mercoledì 5 maggio 2010

Update importante sul golfo del messico.

BP ha annunciato oggi di avere fermato il flusso di petrolio da una delle tre falle esistenti nel pozzo MC252 danneggiato nel golfo del messico.
Non ci si aspetta che questo riduca il tasso di  fuoriuscita del petrolio,ma quantomeno ridurrà la complessità della situazione (Si si,sicuro)che si sta affrontando sul fondale marino.


In separata sede BP ha annunciato di avere fatto delle elargizioni di 25 milioni di euro a testa agli stati interessati , per velocizzare l'implementazione del piano AcP (Area Contingency Plans)

Questo piano immaginato per essere utilizzato nella peggiore delle ipotesi,servirà per mitigare o prevenire danni  causati da sversamenti petroliferi alle aree sensibili e vicine.

Queste offerte sono da intendere come separate rispetto agli sforzi di risposta legati al pozzo MC 252 o a precedenti richiesta (presumo di risarcimento) ma sono supplementari ad essi e sono intesi come supporto per la pulitura e gli interventi locali di risanamento.

Ogni stato amministrerà i propri 25 milioni.

"Stiamo continuando a fare tutto il possibile per fermare le dispersioni dal pozzo e catturare il petrolio fuoricosta"  ha detto Tony Hayward Chief executive della BP.
Comunque,è vitale lavorare d'accordo con il governo e le comunità potenzialmente colpite per proteggere la costa dall'impatto.

Speriamo queste offerte supporteranno l'effettivo sviluppo di piani di risposta efficienti in ogni stato.
Nel pozzo MC252 utilizzando robot controllati da remoto (ROV'S) è stata installata una valvola alla fine di una trivella rotta (drill pipe,nel testo,si intende una trivella cava),in uno dei tre punti da cui fuoriesce il petrolio
  Il robot prima ha tagliato la fine della tubatura per ottenere una giuntura pulita,dopodichè ha posizionato la valvola,del peso di oltre mezza tonnellata al suo posto sul letto marino.

Durante la notte il ROV ha completato il collegamento della valvola con la conduttura di trivellazione rotta,e quindi l'ha chiusa,bloccando la perdita.
  Il ROV continuerà a monitorare da vicino il pozzo e i rimanenti punti di fuoriuscita.

In parallelo continua a pianificare il carico e  spostamento di una cupola di primo contenimento dall'attracco a Port Fourchon,louisiana,ben fuori dal sito del pozzo.

Si pianifica di abbassare la cupola sopra uno dei siti di dispersione,e quindi connetterla con una tubatura ad una nave speciale in superficie. 
Questo sistema è disegnato per aiutare a catturare il petrolio nella zona del letto marino e portarlo a galla per processarlo e renderlo inoffensivo.

Ci si aspetta che la cupola venga piazzata in un periodo di circa 3 giorni,il tempo di cominciare con i test e la messa in pratica.

Solo quando sarà completa l'efficacia del sistema potrà essere dimostrata.

Lo sforzo di reazione "onshore"  Bp inizialmente era focalizzato in louisiana e si è esteso rapidamente in Alabama,Florida,Mississipi,fornendo uomini e mezzi

BP ha posizionato squadre di intervento rapido a Mobile, Alabama e Houma, Louisiana, per permettere una risposta rapida e pulizia delle aree in cui il petrolio potrebbe arrivare sulla costa.


Mi scuso per qualche piccolo errore di traduzione.

E anche per il continuo postare a riguardo,ma trattandosi del peggior incidente ecologico della storia recente,credo che meriti tutta l'attenzione possibile.

Ma credo che questo sia il più grave incidente ecologico della storia,e merita
Posta un commento