giovedì 8 luglio 2010

Storia della demenza " Dal big bang alle gang bang" parte 1

A scuola avranno insegnato a tutti voi,capre ignoranti,la storia del mondo.

Beh,lasciatemi dire che vi hanno preso PER IL CULO.

Tutte quelle fregnacce non sono vere!

Vi tengono nascoste delle verita nascoste,che se solo venissero rivelate!

Non sarebbero più nascoste,ma sarebbero verità rivelate.

Ma non parliamo di religione,ora.

Volevo raccontarvi la breve storia del mondo,cosi da infilare un pò di saggezza in quelle zucche vuote.

Addentriamoci allora,zitti zitti,nel terreno dell'ignoto!NELLA TERRA DELL'IGNORANZA!

                                                                      LA GENESI
 Il prete  che bazzicava nel mio paese,quando non palpeggiava bambini,raccontava cazzate riguardo alla nascita dell'universo e della giustizia.

E ci diceva che dio creo tutto in sette giorni! WOW !

FICO!

Ma cazzo,e gli dei delle altre religiono?

Io mi immagino il nostro dio,povero stronzo,che si stava ammazzando di lavoro per finire tutto in tempo.

Voglio dire,si era dato 7 giorni!

Sette giorni per fare tutto non sono poi cosi tanti.

Immaginate solo dovere inventare un nome per tutte le persone che esisteranno,inventare millemilionidimiliardidimiliardi di stelle e pianeti!

C'era da lavorare!

E manco aveva inventato il sindacato,il povero dio.

                                                    Dio dopo il primo giorno di lavoro.


Era stanco,dio stanco.

Nel frattempo,in altre faccende affaccendate,le altre divinità guardavano con sospetto DIO,prendendolo in giro appena si girava un attimo.

Manitù:Senti un pò,ATENA,sto dio è un pò coglionotto,tutto sto lavoro,sette giorni,parapumpippera,e poi dice di essere onnipotente,onnipresente e onnivoro.

ATENA: Che dire,manitù,vedrai che capisce,prima o poi.
Nel frattempo vieni nella mia tenda e fammi fumare il tuo calumet della pace..

ALLAH:Vengo anch'io.

Cose cosi,insomma.


Il primo giorno dio creo il buio e la luce,poi vide che era cosa buona ed inventò l'enel,per incasinare tutto.

Purtroppo giorno e notte erano ancora mescolati,non avendo inventato ancora la terra e la rotazione attorno al sole,a quell'epoca avevi solo due opzioni "On" - " Off" ed un grande neon bianco,l'abath jour di dio.

Il secondo giorno divise le acque del mare da quelle del cielo,poi inventò rimini e riccione,inventando in un colpo solo,le droghe,le alghe ed i pompini.

Il terzo giorno dio inventa tutte le piante,una ad una,nominandole una ad una velocissimo,leggendo da una grandissima lista:
            Iniziò :
AGLIO!ASPARAGI!

E fini':

                          ZUCCA!

e ZUCCA FU'.

Il quarto giorno creò negli ultimi dieci minuti della giornata il tempo i giorni, le stelle ed i pianeti.

Ma come cazzo faceva a dividere i giorni prima?

Magari ad inventare il giorno e la notte ci mise 12 anni,ma per farsi figo ha raccontato 1 giorno.

Non mi fido,di dio,io.

Il quinto giorno invento pesci ed uccelli.


Vide che erano cosa buona e preparò il primo spiedino mari e monti.

Il sesto giorno cagò fuori dal vaso ed invento l'uomo,la donna,e gli animali terrestri.


Vide di avere fatto una grandissima cazzata,appese un cartello alla finestra del suo ufficio.

MI STO RIPOSANDO,NON ROMPETE I COGLIONI,PASSATE DOMANI.

E da allora nessuno l'ha più visto.

Nessuno sa,a parte me,che un giorno di dio equivale a 20 miliardi di anni,quindi in realtà dio sta ancora in pausa pranzo.

Nessun commento: