mercoledì 4 gennaio 2012

Ken, Harlock, Rooooccckkyyy joeeeee

Quando ero piccolo c'era una serie di eroi figherrimi di cui mi circondavo ogni giorno durante l'orario che andava dalle cinque di pomeriggio fino alle otto, era l'ora che chiamavo l'ora dei cartoni animati.

L'ora dei cartoni animati s'interrompeva inevitabilmente quando arrivava mio padre e ineluttabilmente metteva su il telegiornale, una cosa che mi ha traumatizzato così tanto da impedirmi ancora adesso di guardare telegiornali senza scoppiare a piangere.

Voglio dire, immaginatevi la scena, sei bambini seduti attorno ad una scatola di plastica che esplode immagini a colori e sonoro a volumi da seconda guerra mondiale, con mia madre che ogni tanto faceva una sortita in tenuta antisommossa per disperderci a colpi di scopa.
Sei bambini che facevano il tifo per dei tizi sullo schermo, una roba che manco quando qui c'è Barca - Madrid (Hala madrid!).
Ecco, immaginatevi un po' una roba del genere e a quel punto arrivava mio padre che senza dire ne ah ne oh, prendeva e metteva su raitre, con un tempismo perfetto, sempre nel momento clou della puntata.

Rocky Joe stava combattendo contro il campione del mondo e si sta facendo asfaltare, proprio nel momento in cui Joe inizia a restituire un paio di calci nel culo a quel damerino del cazzo, toh, la guerra in medio oriente.
Quand'ero piccolo avevo un idea della guerra in medio oriente che diobono, manco hitler.

Ma a parte questo ero contento, i cartoni animati erano una figata, anzi, erano LA figata, e avevano delle sigle che spaccava, voglio dire, volete mettere a paragone questa sigla quà (qui quo)

Rooo roo rooo Rocky rocky Jooooooooooooooo! Ancora adesso tremo quando la ascolto cazzo.

Cioè, rocky joe è la storia di un tizio che si fa arrestare quando ha tipo dieci anni e finisce in riformatorio dove incontra un allenatore orbo, sul ring ammazza il suo unico rivale, abbandona la boxe perchè quel rivale era anche il suo unico amico.Ritorna più forte di prima e spaccare la faccia a quelli che lo davano per fallito, affronta il campione del mondo e crepa sul ring. Capito stronzetti e stronzette? Questo crepa sul ring, in un cartone per bambini. Eravamo troppo avanti. 

I cartoni ora hanno sigle tipo così :

Echebbella sigla. Che bella sigla di MERDA.
E la storia vabbè, senza che ve la racconto, fa schifo al cazzo, vi basti pensare che è basata su un manga di un unico capitolo. Cioè profondità della storia. Da un singolo capitolo hanno fatto tipo sedici serie, una più stronza dell'altra. Ora sapete perchè i figli della vicina hanno quelle facce desolate.

Ma non è finita qui, ricordo che su Junior Tv davano un altra serie, una serie meravigliosa e truculenta, che ha modificato inesorabilmente la maniera in cui tutti noi ci approcciamo all'agopuntura. Parlo ovviamente di lui, l'uomo dall'inesauribile collezione di magliette tutte uguali, che vive in un mondo dove la tecnologia più vetusta viene venduta a prezzi esorbitanti.
Parlo ovviamente di Steve Jobs  di KENSHIRO.


"Tra tre secondi Morirai" "Ahahahahahah, ma quando mai, stronzo di mer** io sono immortale!" sploshashploahhAAAAARRRGHHHH!!

 Ken era il nostro idolo. Faceva ESPLODERE  gli avversari. Non rideva mai. Non trombava MAI, e aveva due fratelli fuori di testa, uno radioattivo e l'altro trooooppo violento. Ken era un figo cristo.

E mò invece puppatevi questa merda qua

 
Vieni pikachu, vieni, che ti strappo le orecchie. Ma che cazzo di animale sei pickachu eh?i pokemon sono la pietra che delimita i vecchi cartoni animati dai nuovi, gli storici dividono in A.p ante pokemon e P.p post pokemon.

Sono nostalgico e dipende tutto dalla sindrome del "nonno saggio"? Un cazzo dico io, la differenza sostanziale tra (la maggior parte) dei vecchi cartoni e (la maggior parte) dei nuovi è l'assenza di vero conflitto e la scomparsa della morte. 

Anche in quelli che sono i cartoni che più ho apprezzato della "new wave" non si trovano praticamente mai dei temi "adulti" come sessualità, morte, malattia.

Invece guardate qua cosa vi trovo io :



Lady Oscar, una lesbica guerriera in un epoca storica incasinata come poche. 

Lady Oscar contiene tutti gli elementi citati, lei è una lei che si veste da lui. Un lui che vuole lei ma alla fine schiatta, e beh, ok, malattia non molta, ma direi che per il resto ci siamo no? per la malattia  c'era il ragazzino di merda di Holly e Benjii che personalmente odiavo, Ross, che era cardiopatico e ogni partita rischiava di perderci una valvola .

Naruto invece? Non muore un cazzo di nessuno, dragon ball (che poi non è di quelli più nuovi)? Se muori resusciti, tipo videogame. Senza citare il resto dei cartoni del cazzo che ci sono adesso, One piece non muore mai nessuno. Insomma fanno schifo e basta, e chi cambia canale è uno sgnausbraus.

                              Detto questo sappiate che sto post è dedicato ad una mia cara amica :
M'ha promesso numerosi favori sessu birre, in cambio di questa dedica.
E' pure più bella di lady Oscar. 

Io nel frattempo vi lascio con la sigla più bella di tutte, quella di Da daaann
 CAPITAN HARLOCK! DAN DAN! CAPITAN HARLOCK!

 

Kurdt

57 commenti:

Il Cardinal Sturk ha detto...

Sottoscrivo, soprattutto per la sigla di DA DAAAANN CAPITAN HARLOCK! ma ho un appunto: One Piece è una figata, e ora che la storia (e forse anche l'autore) si è fatta più matura i personaggi cominciano a morire ed ovviamente ne guadagna la qualità dell'opera.
Certo, niente di paragonabile a Rocky Joe, Kenshiro o, per la new wave Berserk, ma molto al di sopra di quella merda di Naruto.

lamb-O ha detto...

In Naruto e One Piece qualcuno muore, veramente ò_O ma si vede che i rispettivi anime sono talmente diluiti che è ci vuole culo a trovare le puntate giuste (Rufy nel manga ha perso per sempre suo fratello Ace, in Naruto è morta un sacco di gente che, se anche torna, lo fa da non-morta per cui va solo fatta secca di nuovo, il suo maestro Jiraiya è schiattato da un botto, ecc.).
Questo fermo restando che sulla perdita generale di dramma hai in generale ragione - gli americani scassano sempre la coglia e a Samurai Jack (che pure è un gran cartone) è dato solo di affettare robot, i giapponesi con gli shonen sono stati un po' corrotti da Dragon Ball (una sciagura di manga, altro che classico, ed è abbondantemente ora di dirlo).

Comunque la nostra generazione ha fatto in tempo a vedere la vomitaglia da oltreoceano, tipo i GI Joe - un corpo speciale contro un'organizzazione terroristica E MAI UN FERITO LEGGERO CAZZO -, purtroppo era nell'aria. Qualche anime che si salva salta fuori, ma solo MTV se le filava un po' (non so oggi come sia, non la vedo da anni)...

Elkane ha detto...

Ti devo correggere, anche in quella merda di Naruto fortunatamente ogni tanto qualche personaggio tira le cuoia.



Tralasciando i Pokèmon (che mi hanno rovinato l'infanzia) anche gli anni
90 hanno avuto i loro bei cartoni grazie alla nascita di Cartoon
Network, che poi non fossero anime presi da manga Shonen/Seinen (o Shojo
nel caso di Lady Oscar) e quindi meno incentrati sul conflitto è un
altro paio di maniche.

lamb-O ha detto...

Ma ad oggi è morta molta più gente in Naruto che in OP O.O a prescindere dai giudizi di valore (li giudico entrambi scacciapensieri e non me ne curo granché)...

Il Cardinal Sturk ha detto...

Vero, ma molti sono tornati in vita dopo la guerra contro Pain-Nagato.
In O.P. se muori, rimani morto a meno che tu non sia Brook!

lamb-O ha detto...

Eh, ok, ma sono dei mezzi zombi destinati comunque alla distruzione... non è che tornano personaggi a pieno titolo come in Dragon Ball.

Il Cardinal Sturk ha detto...

Ahahah, abbiamo trasformato l'epic post di Kurdt in una disputa tra Onepissiani e Narutiani, ora arriva il Colonnello e ci fa fuori premendo tre/quattro tsubo a caso!
Comunque preferisco One Piece per la storia, i disegni e la caratterizzazione dei personaggi.
Ma ti parla uno che ancora legge Bastard nonostante l'autore sia ormai completamente fuuori di testa :P

lamb-O ha detto...

Ma non sono né l'uno né l'altro =P ribadisco, li trovo entrambi scacciapensieri piacevoli, non faccio nessun tifo.

kurdt ha detto...

Si è vero, muore il maestro del ciccione, dello sveglio e della troietta. Però voglio dire, niente d'irreparabile, e comunque torna da zombie, quindi non muore davvero, cioè muore ma è buono lo stesso.

E poi vedrai  che troveranno il modo di farla finire a tarallucci e vino.

I fumetti più fighi erano quelli di una volta, questo è il punto di vista del nonno rompicoglioni, e secondo me ha ragione lui.

Conunque sei witelistato dopo una serie di commenti decenti che mi fanno presumere tu non sia un rompicoglioni, benvenuto.

kurdt ha detto...

Beh, in berserk muoiono tutti, diocane, dopo la prima eclisse l'unico che rimane vivo è lui, con caska ridotta ad una pianta.

Ci vuole classe per fare una roba così eh.

kurdt ha detto...

Come non fai il tifo, devi fare il tifo per qualcuno! Io sono per sventrare naruto con one piece di sbarra d'acciaio sui denti.

kurdt ha detto...

No no, ma continuate, ora vi porto le crocchette e il gatorade, aspetta un attimo.

E Bastard! (con l'apostrofo) è una figata epocale.

kurdt ha detto...

Hai ragione cazzo, jiraiya è morto, quello era uno serio. Naruto effettivamente qualche cadavere eccellente lo ha.

Elkan ha detto...

Ma io sono un rompicoglioni, confesso che non ho mai inserito due volte la stessa mail perchè non mi andava di scriverla, da questo momento inizierò ad usarne una valida per non costringerti ogni volta ad approvare le cagate che scrivo.

In Narutto sono morti anche il capoccia del villaggio ed un altro paio di personaggi-spalla illustri, la faccenda degli zombie non ho idea di come sia andata a finire perchè arrivato a quel punto mi ero rotto le palle ed ho smesso di seguirlo.
L'happy ending tarallucci e vino l'hanno già fatta dopo l'invasione del villaggio ad opera del cattivone di turno (Pain) che si redime grazie all'eroe e resuscita tutti i morti ammazzati perchè si, evidentemente l'autore si è pentito di aver sterminato troppi personaggi principali.

Riguardo il tuo commento in risposta a Cardinal Sturk ricorda sempre che Naruto/One Piece e co alla fine sono solo degli shonen lì dove Berserk è un seinen (18+). Non possono inserirci stupri e genocidi, aggiungo anche purtroppo viste le tette di certe protagoniste.

dizaon ha detto...

capitan Harlock era il mio fidanzato finché ho incontrato Corto Maltese...insomma è un mio ex...

kurdt ha detto...

Arh arh arh ^^ Corto maltese è anche lui un figo d'altri tempi, una bella lotta tra quei due, non saprei chi è il più tosto.

O meglio lo so, ma non te lo dico.

kurdt ha detto...

Ma non c'è bisogno che ci mettano stupri e genocidi, basterebbe ci mettessero un po' più di dolore reale-

Invece spesso ci trovo solo dolore plasticoso da cartone animato di mmerda, roba che a noi ci piace un po' pochino.

Ok, ho riapprovato pure questa mail, se ne fai un altra giuro che ti mando la squadra speciale a casa, e poi sono cazzi amari, voglio vederti. Ahaa ahhhh! Paura eh?

Elkan ha detto...

Te la butto lì, Death Note?

Sciuscia ha detto...

Eh sì, la profondità di temi trattati che trovavi in quegli anime è roba da sognarsela... Potrei esagerare, ma io credo che Ken mi abbia insegnato il significato di tirannia e sottomissione del più debole, che Capitan Harlock mi abbia insegnato che il concetto di "bene" e "male" non è mai ovvio e scontato, e che Lady Oscar mi abbia insegnato che... boh, all'epoca ero troppo piccolo per capire bene, comunque avevo intuito che qualcosa da sapere per il futuro c'era.

kurdt ha detto...

Ok, death note la conosco solo perchè un mio collega me ne parlava entusiasta, quindi i have no idea.

L'avrei comprato pure, solo che in quel periodo stavo lavorando in egitto, e non vendono molti manga ad Hurgada ^^

kurdt ha detto...

Lady Oscar mi ha insegnato che se il problema è troppo grande, cambiare sesso è una soluzione.

Holly e Benjii mi ha insegnato che il campo da calcio è molto più grande di come te lo immagini, quasi quanto le scalinate di Saint Seya. E Candy Candy m'ha insegnato che le bambine piagniucolose portano sfiga.

Comunque scusa, sono d'accordo con te. Best comment for this post +1

Il Cardinal Sturk ha detto...

Miura ne ha fin troppa, di classe. Ora spero solo che anche i suoi nuovi compagni non facciano la stessa fine, altrimenti a Gatsu non resterebbe che suicidarsi.

Bastard! è ancora una figata, ma gli ultimi 5 o 6 volumetti...sono allucinanti.

Se non lo hai già letto ti consiglio Vagabond e se ti piacciono le storie sanguinose sui Samurai sparati anche Shigurui, non te ne pentirai.

kurdt ha detto...

Io confido nello scontro finale con Grifis per vedere un altro bel numero di cadaveri squisiti.

Bastard sono rimasto a quando schneider spacca i denti all'ex angelo, credo si chiamasse rafael, o qualcosa del genere, Sono andati molto oltre?

Chi credi che io sia? ovvio che Vagabond l'ho letto. Tralaltro Vagabond è la dimostrazione che si può fare un manga con disegni incredibili anche senza metterci trentamila anni ad inchiostrare il buco del culo. Splendido manga.

Il Cardinal Sturk ha detto...

Nono, io sono al 25° volumetto, sono indietro di uno, a memoria direi che l'ultimo angelo che ho visto sbroccare sia Uriel.

Vagabond è una perla sia per i personaggi che per i disegni.
Ti consiglio Real, sempre del maestro Inohue. Basket su sedie a rotelle...spietato!

Cadaveri squisiti! Anche se comincio a temere che quello scontro finale che tutti aneliamo non avverrà mai.

kurdt ha detto...

Perchè no, dopotutto deve farla finire in qualche modo sta storia, ha fatto creare un gruppo a Grifis e un gruppo a Gatsu, entrambi piuttosto potenti, ovviamente Grifis è irraggiungibile, ma.. Chissà.

Vediamo cosa ci aspetta, spero solo di non morire prima.

Minkia_Mouse ha detto...

Death Note  vince!
e ti straconsiglio, se non lo hai già letto, Shamo!

Tipo rockie Joe (va in carcere perché ammazza i propri genitori) ma molto più crudo. E cattivo.

kurdt ha detto...

Shamo già letto, con chi credi di avere a che fare uh?

E comunque hai fatto bene a ricordarmelo, ero rimasto al 2009, quando la serie s'era bloccata per problemi legali. Mò vado a vedere come finisce cazzo.

Minkia_Mouse ha detto...

Ma infatti non avevo dubbi che tu lo consocessi!

Quant'è figo? Ma la sorella quanto sta male?

Anch'io lo sai son rimasto fermo?
Devo chiedere al mio amico che lo comprava se l'ha continuato a fare...

kurdt ha detto...

Ma ti aiuto io! tò, e non dire che non sono un buon amico :

http://www.mangafox.com/

lamb-O ha detto...


quasi quanto le scalinate di Saint Seya

Scalinate che però alla stronza, quando le svanisce la freccia dal mezzo delle tette, prendono un minuto scarso.
Saint Seiya era una merda. Concordo sul giudizio circa i vecchi anime in genere, ma quello faceva proprio schifo.

Maroc ha detto...

E non mi citi "I cinque samurai"?
Cioè, tre minuti a puntata dedicati alla scenetta tragicomica della VESTIZIONE, e non mi metti un capolavoro del genere? Saint Seiya (che è una mezza porcheria, lo so, ma ciononostante possiedo tutti i manga) almeno l'hai citato...

Holly e Benji l'ho sempre odiato perchè mi ha sempre fatto cagare il calcio. Da lì però ricordo di aver imparato che un campo da calcio è SEMPRE in salita, a prescindere dal lato da cui lo si percorra, e che (come in Mila e Shiro) ogni tiro ovalizza e infuoca la palla. Ah, ho anche imparato che le partite di calcio durano sempre meno di mezz'ora... poi vabè, dev'essere che qualcuno lassù ha deciso di cambiare le regole...

Odiavo anche Lady Oscar, per quanto la sigla smagnetizzata riesca sempre a farmi ridere come un imbecille.

E poi non hai citato Lupin. Vergogna!

Un plauso solo perchè non hai parlato di He-Man, che mi ha sempre fatto schifo.
Bravo :D

Maroc

Minkia_Mouse ha detto...

Sei un ottimo amico!

:D

kurdt ha detto...

Sai che? Se mi mettevo a citare TUTTI i cartoni che sono spuntati fuori, non mi sarebbe bastato un mese, e poi mi devo lasciare materiale per il futuro no? Non ho parlato manco Dell'uomo che lotta con furore, ne di HOP HOP gadget cazzo! Neppure del cartone porno per eccellenza, con le tipe vestite alla marinara, con minigonne vertiginose.

Aspetta, prega, e vedrai ^^

VESTIZIONE! porco dio.

kurdt ha detto...

Ahahahahahahahahah

Beh già. Però devi ammettere che... FULMINE DI PEGASUS! COLPO SEGRETO DEL DRAGO NASCENTE! POLVERE DI DIAMANTI! erano una figata

Un pò meno fighi era quella merda di CATENA DI ANDROMEDA! Che non serviva quasi ad un cazzo

lamb-O ha detto...

No, non lo erano. La cosa che più ammazzava di noia di quella vaccata erano proprio i combattimenti, e i combattimenti merdosi da soli sono LA MORTE di uno shonen, senza contare il fatto che la storia fosse un buco con un filo intorno (l'armatura d'oro era UNA cazzo, una sola, la chiamavano per antonomasia, da essa dipendeva il destino del mondo, poi ne sbucano altre undici. Cagatone totale). Tutti i dannati colpi erano talmente scenografati che non si capiva in che cosa consistessero, e non facevano che darseli alternativamente - in media 1000 l'avversario e 2 i nostri.

Il fulmine di Pegasus nasce come saccagnata di pugni e poi diventa una cosa senza costrutto che si spara, il Drago Nascente è un calcio che inverte il corso di una cascata poi no, è un cazzotto, poi è una cosa che esce il drago sullo sfondo e muori. Non si capiva una sega. Cagata totale.

kurdt ha detto...

Colpo della fenice DI NANTO! ah, è un altro cartone? vabbè, sticazzi, muori!!!

Maroc ha detto...

Ti grazio. Per ora.

VESTIZIONEEEEEEEEEEEEEEE :D

Maroc

Kingofnowhere ha detto...

Gantz è una figata assurda.
dico, il manga, sta salvando la scena di tutto il giappone.

Vinland Saga è roba sui vichinghi che seppur jappa non è jappa per un cavolo, molto godibile e epico e via.

Ah, splatter e morti a gogo

kurdt ha detto...

Ganz lo lessi anni fa ma non mi entusiasmò troppo, Vinland invece non l'ho mai letta, provvederò a darci un occhio appena possibile.

DrillerTrueAxe ha detto...

Come minchia ha fatto a sfuggirmi questo post? Sarà che ultimamente pubblichi post a raffica (almeno secondo il mio ritmo)... cmq lode e gloria ai cartoni ed alle loro sigle supermegaiperultraepiche!

Ed anche alla tua amica ;)

DrillerTrueAxe ha detto...

Bastard è un vaneggio metal! 

Eppoi Dark Schneider se le fa tutte! Pure Gabriele, che immancabilmente è un'angelo donna XD

kurdt ha detto...

Arh arh arh ^^ La mia amica è un epic win, cioè, ha una lingua che varrebbe la pena solo per quella essergli amico. Poi è pure simpatica.

ave ai cartoni! AVE!

pprllo ha detto...

Secondo me e' piu' semplicemente che la comprensione del "fenomeno anime" e' cresciuta un po' ed i tizi che fanno i palinsesti in TV sono diventati piu' bravi a distinguere (e scegliere sistematicamente) le bambinate pure da tutto quello che possa vagamente odorare di "adulto" (ovviamente da scartare), mentre prima ogni tanto cannavano clamorosamente.

kurdt ha detto...

Beh, ma anche no, guarda, su dieci cartoni otto erano dal 6 in su, due erano insufficienti.

Era proprio un altro mondo con una qualità media diversa-

Sciuscia ha detto...

A me piaceva, Saint Seya. Sarà che il manga aveva un altro fascino, ma in generale era una storia con una sua epica (come Ken, del resto), cosa che oggi è scomparsa.

Sciuscia ha detto...

I froci del Nanto erano così sfigati che non sono nemmeno stati capati di scegliersi volatili fighi tipo la fenice. Voglio dire... "Uccello d'acqua"? "Gru Rossa"..? "Airone Bianco"..? WTFFFFF???!!!!1!!!

kurdt ha detto...

Saint seya fino a quando non comincia a ripetersi con Ades etc etc, ha anche un suo senso, mi piacevano i colpi segreti e le armature, e a proposito di epica, beh, li non li batteva nessuno ai cavalieri.

lamb-O ha detto...

La fenice di Nanto c'era, era lo stile di Souther.

lamb-O ha detto...

Le armature sono diventate belle a un certo punto (ovvero: quando ci si è messo Shingo Araki), le prime del manga sono oscene.
Ma l'idea di base è fantasiosa e con del bel potenziale, l'epica non discuto che ci sia. È che per tutto il resto è fatto col culo, e il potenziale presente è solo un'aggravante, essendo sprecato.

Alexdubcheck ha detto...

Non è da scartare come ipotesi

dj Alex dubcheck ha detto...

Il (tra)passo musicale dalla sigla di Rocky Joe a quella dei Digimon
riflette purtroppo lo spostamento nella cultura giovanile dalla voglia di chitarre degli anni'70
all'elttronica più infame e maldestra di fine anni'90.
In termini socio-economici, ho sempre pensato che questo equivalesse al passaggio
da una forma di equilibrio tra mercato e arte, creatività e industria tipica della musica
dei Settanta (le sigle dei cartoni, ma anche certo pop e certa disco)
a una forma di pura commercialità, talmente malfatta da non vergognarsi
neppure di nascondere la sua natura di truffa e presa per il culo dell'ascoltatore
(e qui attenzione, ci butto dentro anche la jungle, la drum'n'bass,la dancehall e molta di quella che in Italia
verrebbe chiamata "elettronica da centro sociale"; non è un problema solo della dance "maranza")

Ne approfitto per dirti, kurdt, che come collega
hai la mia solidarietà per tutti i problemi derivati dal fare il dj
in certi luoghi popolati da un pubblico orrendo che sembra volere solo il peggio,
ben elencati nel tuo post http://www.balordaggine.com/2011/06/la-regola-del-dj.html

dj Alex Dubcheck

p.s. Nel caso che ti ricapitasse di fare il dj in posti vacanzieri,
ti passo un remix di una nota sigla di anime, migliore della media di queste operazioni IMO,
così prenderesti due piccioni con una fava
http://www.youtube.com/watch?v=VWPOeFKAq6E

Sciuscia ha detto...

Mmh, sì? Mi pareva fosse l'aquila.

lamb-O ha detto...

L'aquila solitaria è lo stile di Shin (che all'inizio era anche il solo maestro di Nanto e con una tecnica simile a quella di Ken, ma andando avanti hanno detto che lo stile è quello =P )

Sciuscia ha detto...

C'è anche da dire che la nostra generazione si è puppata per tutta l'infanzia anime da adolescenti/adulti (come appunto Ken o Lady Oscar).

Poi se ne sono accorto i benpensanti: "Sgandalo! Dragedia! Ai boveri bambini vengono fatti vedere cazzotti che fanno esplodere la gente! Uuuuuuhhh! Censura censura sbroc sbroc"

No, brutti deficienti: semplicemente, erano cartoni animati per maggiorenni, che in Italia venivano mandati in onda dopo pranzo senza alcun tipo di bollino di 'sta minchia.

Questo perché nell'italica testa "cartone animato -> bambino", non ci arrivano a capire che come c'è differenza tra Lessie e Dexter ci può essere tra Candy Candy e Kenshiro.

kurdt ha detto...

La sigla è sborrosa, grazie.

In realtà sto decisamente pensando che non spenderò più prezioso tempo della mia vita dietro a degli idioti che vogliono sempre le stesse quattro canzoni, il due febbraio comincio un corso di "installazione pannelli fotovoltaici".

In ogni caso ti capisco profondamente amico.

kurdt ha detto...

ok sto leggendo death note, devo dire che è un po' ingenuo come manga, e il protagonista è gay.

Non male comunque

Minkia_Mouse ha detto...

Sì, Light è un po' gay. Soprattutto dopo certe situazioni.


Comunque avanza con la lettura che non te ne penti...