martedì 31 luglio 2012

Metodologia delle corna

"No caro, questo non ha niente a che vedere con quell'animatore svedese"



Passo ogni giorno sulla pagina di Google News a leggere di guerre, morti, spread, sport, lo faccio quasi automaticamente e quasi ogni giorno. Oggi però, in mezzo a tutte le notizie ne ho trovato una "Robert Pattinson tradito da Kristen qualcosa". In pratica il tizio che in twilight faceva il vampiro fatalone è stato incornato dalla fidanzata con tutti gli annessi e connessi.

Ora questo mi ha fatto pensare due cose.

1) Se hai fatto l'attore in una saga come Twilight ti meriti tutta la merda che ti possa arrivare addosso, coglione

2) Il tradimento è qualcosa di innato nella razza umana.

Il tradimento, scopare qualcun'altra o qualcun altro pur avendo già un "partner ufficiale" è una cosa geneticamente codificata nel nostro patrimonio, siamo programmati per farlo, il vostro etologo di fiducia ve lo confermerà. Un comune babbuino non avrà nessuna remora a scoparsi tutte le babbuine del branco, se può, e le babbuine, a qualcuno frega qualcosa delle babbuine?


Ma noi a differenza dei babbuini abbiamo una corteccia cerebrale sviluppata che ci consente pensieri complessi e sopratutto di renderci conto degli effetti delle nostre azioni, ci permette di capire che una nostra azione potrebbe essere dolorosa per quelli che ci stanno accanto. Quindi la scusa etologica non funziona, altrimenti dovremmo anche affermare che sbudellare i vicini è giusto, perchè i branchi di scimmie sbudellano i vicini senza nessuna remora. 

Il problema, per come lo vedo io, è che la "coppia" può essere considerata una sorta di "gioco di ruolo" se si considerano le opzioni "tradire" "non tradire". E può venire analizzata in maniera logica secondo la teoria dei giochi. 

Esistono varie opzioni, che possiamo mettere più o meno così : 

1) Entrambi i partner non tradiscono e si fidano :  è l'opzione "win win" esiste ovviamente la possibilità di lasciarsi.
2)Entrambi i partner tradiscono:    è l'opzione "perdono tutti al 50% entrambi tradiscono e vengono traditi
3)Uno dei due partner tradisce e l'altro no : Il partner che non tradisce perde.

Ecco che, date queste tre semplici opzioni, è evidente che quella più ragionevole sarebbe mettere le cose in chiaro dall'inizio, e formare una coppia solo fino a quando si vuole, per scioglierla quando viene meno desiderio, affiatazione, e tutte quelle robe da vanity fair. 

Allora perchè si tradisce? Si tradisce perchè si considera la vita di coppia un gioco a somma zero invece che un gioco cooperativo . Nei giochi a somma zero esiste solo la possibilità di vincere o perdere, vengono meno tutte le opzioni intermedie, o si vince o si perde, non c'è scampo, fidarsi è pericoloso. 

Come nel dilemma del prigioniero, l'opzione più sicura per i giocatori è quella di "tradire" l'altro, anche se il risultato sarà sub ottimale, arrecando danni ad entrambi. Ecco perchè si sceglie di tradire con anticipazione, dicendo cose come "tanto se non lo faccio io, lo fa lui". Si tratta solo di teoria dei giochi ad informazione completa applicata alla vita reale.

Questo è quello che fanno le scimmie, se rientrate nella casistica, sappiate che vi considero subumani. 

Subumani perchè o sottovalutate l'influenza delle vostre azioni, producendo un danno e quindi entrate di diritto nella categoria degli idioti, oppure siete consci di quello che produrrete, e allora vi considero merda secca, perchè non c'è alcun bisogno di procurare danni ad altri per ottenere un vantaggio per se. 

Procurare danni, si, perchè il tradimento non danneggia solo il tradito, ma anche il resto del mondo. Perchè mentire alla persona con cui si è creato un legame di fiducia, significa che la prossima volta quella persona si fiderà meno, e magari deciderà di non fidarsi, ferendo a sua volta, a catena. 

Ecco perchè la prossima volta che la vostra collega bionda e scosciata tenta di infilarvi la lingua in gola, dovete dire "no" oppure semplicemente mollare la vostra attuale fidanzata, e no, "ero ubriaco" non è una scusa valida, nemmeno "è stata una robetta da niente" è una scusa valida. 

"Sono una stronzo senza palle" invece è già più soddisfacente. 

"Sono una troia che non riesce a vivere senza succhiare tutti i cazzi che incontro" è anch'essa valida.

Ma smettetela, per favore, di gracchiare che "amate il vostro compagno" dopo essere stati scoperti, siete solo letame, lo aveste amato, beh, non lo avreste tradito, lineare, semplice. Invece no, vi sperticate in scuse, avete paura di perdere qualcosa, senza pensare che l'altro ha già perso qualcosa, continuate a dimostrarvi dei subumani, senza un briciolo di pietà verso la persona che vi sta accanto. Altrimenti lo lascereste.

Almeno per evitargli la noia di avervi attorno.

P.s. La vampira traditrice ha rilasciato un comunicato stampa dove dice 

"Mi scuso per il dolore e l'imbarazzo che ho causato alle persone vicine a me e a quelle coinvolte. Questa mia debolezza, ha rischiato di mettere in pericolo la cosa più importante della mia vita, la persona che amo e rispetto di più, Rob. Lo amo, lo amo, mi dispiace tanto"

"Lo amo, lo amo, mi dispiace tanto"  stupida troia, se l'avessi amato non l'avresti tradito. Lineare, logico, anche per una scimmia. 

Kurdt.