mercoledì 27 febbraio 2013

E alla fine arriva Grillo


Alla fine signori, Grillo ha vinto le elezioni. E già vedo un sacco di gente che inizia ad umettarsi le labbra per andare a baciare quel suo grasso culone del cazzo. Gente che ne scriveva peste e corna fino a d avant'ieri mattina, improvvisamente oggi ha scoperto che bisogna “rispettare” Grillo (Vendola).

Bersani adesso vuole trovare un modo di dialogare con il movimento a cinque stelle, dialogare con gente che lo chiama “Gargamella”, “rudere politico” “coglione”. Dialogare. Non credo sia la parola giusta.

Immagino Bersani che si avvicina con il suo passo saltellante ad un gazebo di Grillini e dice :

Ragassi! Sentite un po', che, mica vi va un po' di dialogare? Che qua mica possiamo fare la pancetta con la carne di gatto eh!”

E I grillini :

“Uè Gargamella! Devi andartene a casa! Coglionazzo! Pirlone! Vedi che abbiamo visto tua moglie battere sulla via Emilia a Bologna!”

“Ragassi, ragassi, ci vuol moderazione, ci vuole! Che non si può mica governare con I trenini elettrici eh!”

Grillini : Legnate a valanga, Bersani a terra, sanguinante.

No, non credo ci possa essere dialogo con gente di questo tipo. E attenzione, io sono generalmente per il dialogo anche fra acerrimi nemici MA, deve esserci almeno la volontà di arrivare ad un accordo, una cosa, altrimenti si tratta solo di mettersi a pecora e abbassare I pantaloni, cosa che la sinistra ha fatto molte volte, per troppo tempo.

Pensate ad esempio a quando D'alema voleva “dialogare” con Berlusconi. Vi ricordate tutte le discussioni sulla bicamerale, le larghe intese, discussioni programmatiche e tutto il resto? Se c'eravate all'epoca e non avete dimenticato, allora sicuramente ricordate anche che successe dopo. Subito dopo aver ottenuto quello che desiderava, il Pdl, nella figura di Silvio Berlusconi, la mise nel culo alla sinistra, che si trovò ad aver appoggiato misure impopolari, senza averci guadagnato nulla.

Cosa succederebbe nel caso sventurato in cui Il PD decidesse di confrontarsi con il movimento cinque stelle sui programmi?

1) Il M5s proporrebbe I propri punti, reddito di cittadinanza (*1) differenziata, uscita dall'euro eccetera eccetera eccetera, mettendo il becco solo nelle cose “popolari” ed evitando qualsiasi contatto con robaccia come, per dire, le tasse.

2) Il Pd verrebbe lasciato solo nella gestione di Equitalia. Dopo qualche giorno al governo, anche il Grillino più sfegatato si renderà conto che, con conti in condizioni penose come quelli Italiani, smantellare equitalia, sia una cazzata.
Equitalia porta soldi, e li porta colpendo gente che ha, praticamente sempre evaso le tasse. Sicuramente avrà mille aspetti negativi e mille magagne, ma, guarda un po', colpisce gente che deve essere punita, gente che merita di essere punita.
S
ono cosciente che i Grillini credono che un reato piccolo debba essere emendato, perchè i soliti “padri di famiglia” del cazzo non arrivano a fine mese, ma se tuo padre è così stronzo da non farmi la fattura nella sua piccola bottega artigianale, beh, allora è un evasore, e se viene colpita anche la sua famiglia, la colpa è sua, non di Equitalia.

Parcheggi dove ci sono gli handicappati e ti lamenti che ti arriva il multone? Cazzi tuoi.
Non paghi mille euro allo stato e ti sanzionano con mille miliardi di euro? Cazzi tuoi.
Fai un po' di nero in azienda, perchè altrimenti non ce la fai ad andare avanti, lo stato ti becca e ti spacca il culo? CAZZI TUOI.

I Grillini che ho sentito parlare dal palco di Roma, hanno aumentato la mia convinzione che stessero cercando una qualche forma di difesa della propria classe, i modesti imbroglioni.

3)Il PD non deve discutere con i Grillini, perchè non hanno un portavoce ufficiale. Se c'è qualcuno di loro tra i miei lettori (e ci sono, lo so) provi a dirmi chi era il candidato premier. Voglio dire che, se non sanno neppure chi sarebbe stato il loro presidente eletto, come possono decidere su qualcosa? Mettiamo che il Pd faccia una proposta, a chi si rivolge, a Grillo? Ma non era solo un megafono? Dovrebbe esserci un qualche movimentino capo, capace di destreggiarsi con una discussione politica, capace sopratutto di compattare i suoi su delle posizioni stabili e discutibile. No?
No. Fino ad ora non si è visto niente del genere. Il movimento a cinque stelle utilizza una struttura “a Bazar”, piuttosto che una piramidale. Una struttura “a bazar” è quella dove chiunque nel gruppo sta allo
stesso livello, e quindi chiunque può rivolgersi all'interlocutore del gruppo direttamente.
Questo tipo di organizzazioni può funzionare solo in un modo, se delle regole logiche molto stringenti vengono condivise da TUTTI gli appartenenti al gruppo, di modo che si eviterà di strillare tutti assieme.
Un esempio di “bazar” che funziona per esempio è la ricerca scientifica di base, che funziona grazie al fatto che tutti gli scienziati condividono un insieme di regole molto stringenti definite “metodo scientifico”.

Come sono messi i Grillini con il metodo scientifico? Maluccio direi. La rivista “le scienze” probabilmente la miglior rivista scientifica italiana, ha chiesto all' M5s come la pensavano riguardo alla sperimentazione animale. La prima risposta è stata

: “ L’uso degli animali nella ricerca biomedica è di fondamentale importanza.

Una risposta ragionevole, probabilmente data da qualcuno che di scienza, ne capiva qualcosa. Peccato che appena le risposte vengono pubblicate dalla rivista, l'ira della base grillina ha immediatamente una reazione scomposta e stupida.

“Ahhhh!! Come la ricerca animale! E I poveri gatti e cani trucidati nei bunker ehhh11!11!!?? Come la mettiamo!! Ritirate quelle risposte vergongose!!11!!”

Dopodichè arriva una comunicazione ufficiale e centrale :

Stop alla vivisezione, dove con vivisezione non s’intende solo la pratica ormai abbandonata di sezionare animali vivi, ma anche l’intero settore della sperimentazione animale. “Governo e Parlamento devono impegnarsi, anche a livello comunitario e internazionale, per superarla e per sostenere in ogni modo i metodi di ricerca sostituivi che non prevedono l’utilizzo di animali”.


In pratica le risposte intelligenti e ragionate sono state spazzate via a causa delle urla della folla. Questo per farvi capire quanto senso abbia dialogare con una folla di fessi. 

Quando  un Grillino si ammalerà malauguratamente di una di quelle malattie brutte e cattive che possono anche ammazzarti, potete scommetterci il culo che sarebbe disposto a sgozzare questi cani con delle pinzette per sopracciglia.
Se ne fotterà se i chemioterapici che usa sono stati "oh oh oh!" testati sugli animali.

Detto questo, passiamo al punto quattro, la quarta ragione per cui il Pd deve evitare di dialogare con i Grillini. Almeno per ora.

4) Grillo deve levarsi dai coglioni. Un tizio che doveva essere solo il portavoce del movimento, adesso può permettersi tranquillamente di dire qualcosa come :

"Alle consultazioni elettorali con Napolitano vado io!"

Ma non eri solo un cazzo di megafono, eh Grillo? Ora le consultazioni elettorali le fai tu? Ma dove cazzo sta il tuo movimento? Sono tutti mongoloidi ed incapaci ed hanno bisogno che tu sia il tutore?  Perchè se davvero sono così scarsi, allora tocca davvero dirlo, sto "movimento" non vale un cazzo.  Almeno fino a prova contraria, voglio vedere gente che discuta di qualcosa senza essere imboccata. Perchè ho il dubbio che Grillo abbia vietato ai suoi di andare in tv perchè temeva che dicessero delle cazzate. 

Perchè anche lui mica si fida tanto del "movimento". 

E poi, per favore, non riesco ad immaginare come possa andare una roba come una discussione diretta fra Napolitano e Grillo.

Grillo :  "Buongiorno salma"
Napolitano : "Buongiorno signor Grillo"
Grillo : "Buongiorno un cazzo! Chi sei tu, vecchio coglione eh, per dirmi se è un buongiorno o no, eh?"
"Io sono il Presidente della Repubblica, signor Grillo, ma lasciamo perdere i convenevoli, mi dica piuttosto, come mai ha deciso di presentarsi come rappresentante di un movimento per cui non era candidato?" (Napolitano sghignazza)
Grillo : AHHHH Vecchio di merda! Morfeo dei miei coglioni! Così vuoi soffocare la democrazia eh! Ma adesso ti faccio vedere noi, che ti apriamo il parlamento come un grissino! Vecchio di merda!! I Giovani, eh? Dove cazzo sono i giovani?
Napolitano : Ehhhhhhhh! Ma Grillo, senti un po', non eri del  48? un giovinotto proprio!
Grillo : ... 



                                        Tonno nostromo. Per l'omo che non deve chiedere, mai. 


E queste sono le ragioni per cui non vedo nessuna utilità nel dialogo tra Bersani e Grillo. Per gli stessi motivi non vedo nessuna utilità nemmeno nel dialogo tra Bersani e Berlusconi, perchè non sarebbe un dialogo.

Detto questo, è ovvio che io non consideri tutti i Grillini degli stupidi, assolutamente no, semplicemente temo che stiano sopravvalutando la capacità di un gruppo di autogovernarsi. 

Kurdt

*(1) La disoccupazione in Italia raggiunge e supera il venti percento della popolazione, se ad ogni persona disoccupata Grillo desse, diciamo, mille euro, le spese per lo stato aumenterebbero di 120.000.000 all'anno. Centoventi MILIARDI all'anno. La Spagna lo fa, ma in Spagna le tasse, più o meno le pagano, come faranno i grillini, che vogliono persino chiudere Equitalia? Mah. 


6 commenti:

Yaxara ha detto...

Alle prossime elezioni votiamo Kurdt! Cazzate a parte, sono fondamentalmente d'accordo con quello che hai scritto. Ne vedremo delle belle.

kurdt ha detto...

Le prossime elezioni, tra due mesi.

Anonimo ha detto...

Hidihy brò... as it goes in the land of Maori?
In merito alle questioni da te sollevate... comincio dall'ultima; ieri ho pubblicato un post sulla bacheca di FB dove mi chiedevo a che titolo un non eletto si dovesse recare al quirinale per parlare con il capo dello stato. Alla fine un fivestars voter mi ha risposto che era giusto e leggittimo, dandomi un link del ministero dell'interno (che mi son sbattuto my nuts di leggerlo) , dove si indicava, diceva, che il capo politico aveva tutti i diritti per farlo e che il capo politico era indicato anche nella lista elettorale (sinceramente non saprei, per me l'unica cosa indicata era il blogghe del gabibbo)... ergo, se anche ai loro adepti\votanti va bene ciò (e basta fare un giro su blog e quotidiani on-line per averne certezza), chi siamo noi per criticare? Meno che mai io mi posso permetter di criticare (qualsiasi punto del programma o del "pecorso" del "loro" movimento) perchè - onta e disonore, shame on me -
NON HO VOTATO !!! ( ieri ho avuto un discreto utilizzo del ban nei confronti di chi mi ha tacciato di questo con fare fascistoide, a cui ho prima cortesemente chiesto di evitare ed alla reiterazione... addio. E se li incontro di persona una capocciata in faccia gliela dò volentieri).
E' vero, non sono tutti stupidi, ma chi non lo è viene schiacciato dagli altri che sono numericamente superiori e di molto.
In una intervista, iersera, una neo eletta deputata dei fivestars è stata colta in fallo dalla giornalista che gli ha detto (in risposta al suo proclama - dimezziamo i deputati ed i senatori-) sì, ma quanti sono, numericamente? .... scena muta; in seguito altro ancora gli ha dovuto spiegare (rabbrividivo, leggendo l'articolo stamani sul Messaggero).
Ben più illuminante (raccapricciante sarebbe il termine esatto) è stato il confronto con un locale candidato alla camera, sempre sulla mia bacheca di FB.
Hugs & kiss brò.
Trottolino. ^_^

shevathas ha detto...

Imho conviene tenere d'occhio yahoo answers. Tra un poco ci saranno un bel po' di domande di diritto (è grave il comma?), procedure parlamentari (silvio mi ha guardato, sono incinta?), cultura generale (ma il wiimax deve funzionare per forza con le onde EM)?
S'affonderà ridendo.

kurdt ha detto...

Amico mio, questa roba mi preoccupa un po'- Speravo di riuscire a salvarmi rimanendo un po' qui in Australia, ma probabilmente i danni che faranno arriveranno fino a quà.

Immaginati cosa potranno combinare in parlamento, senza avere praticamente nessuna conoscenza di diritto. Avranno bisogno di assistenza per fare praticamente qualsiasi cosa, e non avranno le capacità per farlo. Allora cercheranno di utilizzare la rete per "decidere", di fatto delegando le scelte al 70% della popolazione stupida, che strillerà e strepiterà solo per sbagliare la soluzione.

Se la birra non fosse così cara, qui, mi sarei già ubriacato.

kurdt ha detto...

Ho letto- All'inizio sei stato un po' troppo aggressivo con lui, ma dopo a domande precise non è stato capace di rispondere manco una volta. QUesto è quello che mi preoccupa.