sabato 17 aprile 2010

goldman sachs e la "cultura" batterica.

            Nessuno lascia mai Goldman Sachs volontariamente

Partendo dal fatto che non sono esattamente un drago in finanza,sono proprio curioso di vedere quello che succedera' a goldman sachs,che,ricordiamo,si trova sotto indagine della sec (security and excange commission).

Pare infatti che la Gs abbia venduto in giro (a banche,fondi pensione,etc etc)strumenti,all'interno del quale erano stati inseriti dei titoli considerati rischiosi e probabilmente fallimentari.

Il solito gioco delle scatole cinesi insomma,ma con un aggiunta Gs nel frattempo,scommetteva pesantemente sul crollo del mercato immobiliare ovvero delle azioni che essa stessa vendeva (che erano coperte da mutui subrime)
La solita banca costruita attorno a voi,insomma.

Ma mettendo per un momento da parte tutte quelle che sono le conseguenze dell'azione legale intentata dalla sec,(per questo c'e' uriel,vi consiglio il suo articolo a riguardo http://www.wolfstep.cc/2010/04/vulcani.html)

Ora le banche hanno un grande potere per svariate ragioni,uno fra i principali e' il fatto che sono diventate talmente grandi da controllare i meccanismi dell'ecosistema finanziario di cui "dovrebbero" essere un operatore.

Questa logica e' applicabile anche ad altre industrie e generalmente viene descritta con termini come "monopolio" o "cartello".

Ad esempio,microsoft,come ben sapete possiede le proprie librerie grafiche chiamate direct x,arrivate ora alla versione 11,librerie grafiche fondamentali per giocare a qualsiasi gioco,o quasi.

Pochi pero' sanno che una volta esistevano altre librerie gafiche,ad esempio,le glide della defunta 3dfx,o le ancora vitali,per quanto poco sfruttate openGl.

E pochi sanno che ovviamente microsoft si mosse in modo e maniera per spingere gli sviluppatori ad utilizzare le sue librerie,mettendo da parte le openGl che secondo loro erano piu' adatte ad un uso "professionale" tagliandole di fatto fuori dal mercato del gaming e creando uno standard proprietario controllato da microsoft stessa.

Ora questo e' esattamente il comportamento abituale della specie umana,modificare il proprio ambiente in modo da renderlo confortevole,riducendo il dispendio energetico per mantenersi in funzione e possibilmente crescere.

Cosa succede pero quando una societa' privata,nel tentativo di "crescere" ancora di piu',mette a rischio addirittura il proprio ecosistema ?

Normalmente quando si fa crescere in vitro un ceppo batterico esso si sviluppa fino a quando trova nutrienti e poi retrocede,personalmente credo che goldman sachs e PARECCHIE ALTRE BANCHE si trovino a questo punto,hanno sovrasfruttato il sistema di cui facevano parte,distruggendolo e razziandolo ampiamente (ci sarebbe da dire che il sistema terra,stato,societa' puo' anche restituire i feedback,non e'solamente cibo inerte).

E adesso si trovano a fronteggiare l'urto del "resto" del sistema che non accetta di farsi inglobare facilmente.

Amplio tutto domattina,nel frattempo per quelli di voi che masticano l'inglese,ecco il documento che "riassume" l'accusa alla goldman Accusa alla Goldman Sachs da parte della sec
Posta un commento