giovedì 19 maggio 2011

VeCani

Come voi dovreste ben sapere, l'essere umano è capace di sopravvivere ingerendo cibi solidi o liquidi di natura  vegetale e animale, e perciò viene comunemente definito un animale onnivoro.


Ieri ho fatto una scoperta che mi ha lasciato stupito e totalmente depresso sulla capacità di raziocinio dell'essere umano.
Ho scoperto nuovi fondali di  quella che d'ora in poi sarà la mia personale classifica della stupidità alimentare, che testè riporto, partendo dalla posizione meno grave:

1) I meno stupidi in assoluto, Carnivori ed erbivori dotati dell'impagabile dote di NON ROMPERE I COGLIONI agli altri nella scelta del loro sistema di valori e di vita.

Ti piace l'anatra ripiena di cinghiale rivoltato nel burro di pinguino ucciso a colpi di foca monaca?
BENISSIMO! mangiatelo pure , non capisco chi dovrebbe avere qualcosa da ridire, a parte, chiaramente, pinguini foche e cinghiali.

Oddio, i vegetariani qualche problema potrebbero averlo, nel considerare la scelta etica di schiantare il pinguino a mazzate di foca, ed in realtà pure io non approverei granchè, ma sarebbe una roba passeggera e non troppo dolorosa, niente se paragonato a quello che farebbe una delle sottocategorie della stupidità che vi elencherò ora.

2)I vegani: I vegetariani non mangiano carne  i vegani vanno oltre questa posizione e decidono di non mangiare niente che sia stato a contatto con le bestie, niente uova ne formaggio, apparentemente per motivi etici, ma in realtà solo per nevrosi.

Mi sono fiondato come un furetto eccitato su uno dei loro forum e da bravo scatonzi(*1) ho chiesto quale sarebbe il problema con latte e derivati, e loro m'hanno risposto che:

 :" (Foglia di rucola) perchè il latte proviene da allevamenti intensivi di mucche che non vivono certo al pascolo (cosa che sarebbe naturale e salutare per loro...e per noi) e le uova provengono da galline che sono allevate in condizioni allucinanti."

Al che ho risposto: 


"Ok Foglia di rucola, così lo capisco, ma se invece le uova le prendo da galline "ruspanti" e il latte da mucche da pascolo e non da batteria?


Ovviamente nessuna risposta da nessuno del forum, visto che la mia osservazione aveva disintegrato uno dei fondamenti della loro "etica", cosa che mi porta a concludere che detta etica non fosse poi così importante, se si basa su concetti così stupidi.

La verità è che non gli piacciono carne e formaggio, potevano dirlo, prima d'inventarsi astruse giustificazioni.

Altrimenti fondo anch'io un movimento, lo chiamerò diciamo:

                                                            "I merdariani


Con uno statuto che impedisce di mangiare qualsiasi cosa non sia assolutamente disgustosa e di scarto, quindi la prima regola dello statuto dirà: 

1a)"La merda è l'unico cibo sano è permesso alla nostra , ma è permessa solo merda cruelty free bio e  che non provenga dall'uccisione di animali, (da qui il punto 2)
2a)Vietate sono la merda di cane, gatto, tigre,leone, e di qualsiasi altro animale carnivoro, permessi sono il letame di vacca cavallo il guano di gallina."


Ma i vegani sono solo uno dei tanti tasselli di un puzzle di stupidità che vi farà capire perchè la razza umana sarebbe destinata all'estinzione assoluta se solo decidesse di seguire certe idee.

Ma non è mica finita qui eh! esistono ancora delle sottoclassi di vegani, ancora più estremiste, e ancora più restrittive e bigotte, che vengono chiamate, "crudisti".

Si definiscono crudisti coloro che fanno una dieta vegana ma non mangiano cibi cotti, per motivi "salutistici" (un ossimoro, visto che per motivi salutistici dovrebbero mangiare quantomeno una parte di proteine nobili, ma passiamo avanti)-

E qui iniziamo sul serio la discesa tra i poveri dementi, i crudisti sono l'ultimo baluardo che separa la semplice ostinazione e l'estremismo  dalla stupidità senza speranza ne spiegazione, stupidità perfettamente espressa da una categoria chiamata :

4)                                                            I FRUTTARIANI

Ho scoperto i fruttariano grazie ad un sito chiamato "Tanya, l'anarcofruttariana" leggetelo anche voi se volete ridere un pò.

I fruttariani sono la mutazione genetica dei crudisti, mangiano SOLO FRUTTA, nient'altro che frutta, evitando anche di mangiare verdure.
E perchè questi disadattati farebbero una cosa de genere?

Faccio in modo che siano loro stessi a spiegarvelo, quello che vi mostro ora è il manifesto di un loro forum commentato da me:


"Occorre partire da un dato di fatto incontestabile: i nostri antichi progenitori non erano carnivori, non erano erbivori, non erano onnivori, erano semplicemente dei fruttariani e lo furono per moltissimi anni, i primi della loro esistenza  (questo è un assioma ingiustificato, come dimostrerò più tardi ndKurdt). Essi, non ancora bipedi(Se manco sono bipedi e vivevano sugli alberi non erano esseri umani, erano magari antenati degli esseri umani comunemente chiamati Australopitechi ndKurdt ), vivevano sugli alberi della foresta, che dava loro l'unico cibo al quale la specie umana è biologicamente adatta, cioè la frutta succosa e dolce, che ancora oggi istintivamente appetiamo e cerchiamo da piccoli finché conserviamo i nostri sani istinti alimentari. Quindi noi tuttora nasciamo fruttariani, non ci sono dubbi (eccheccazzo! mi sembra ovvio! come no nd Kurdt!), non ce ne possono essere, da bambini desideriamo e rubiamo la frutta, non la carne, non la verdura, essendo attirati unicamente dal cibo più confacente alla nostra struttura fisiopsichica e quindi nutrizionalmente ottimale, come l'anatomia comparata, la fisiologia comparata ed altre discipline scientifiche comprovano."

Ora porterò un paio di foto che dimostrano come l'essere umano preistorico sia indubitabilmente    

                                                                       Fruttariano. 


Ecco dei nostri progenitori che giocano amorevolmente con delle gazzelle-
 Anche qui potete notare la scena in cui un uomo preistorico ed una bestia non bene precisata fanno amicizia.-

Ed infine ecco un paio di denti che ci sono stati dati per confondere i biologi, voglio dire, siamo nati fruttariani, i canini ci sono stati donati per non far scappare le pere.


Le pere in branco, mentre tentano di difendersi dall'assalto dei fruttariani.



 Ma visto che non c'è limite al peggio, esistono anche fruttariani estremisti, che ritengono intelligente mangiare solo UN tipo di frutta e quindi vanno avanti con diete MONOMELA , Tanya, che linkavo giusto sopra è un perfetto esempio di fruttariana monomela, lei dice cose del genere:

"anche i vegetali e gli ortaggi, come ad esempio, una piccola carota, vogliono vivere e non hanno alcuna intenzione di soffrire finendo bolliti in qualche macabro  pentolone, sgranocchiati avidamente crudi, frullati/centrifugati da macchine smembratrici spietate di succhi, esattamente come qualsiasi altra creatura al mondo"

 Ma per sua stessa ammissione la nostra fruttariana FUMA TABACCO. (cos'è il tabacco invece deve soffrire, sto bastardo di merda?  è razzismo signori). Questo dimostra che sta gente non fa scelte etiche ma fuffologiche, il tabacco le piace, se ne fotte se è una pianta o cos'altro, lo fuma e vaffanculo alla sofferenza del povero tabacco arso vivo.

"Sono stati fatti moltissimi studi sulla sensibilità delle piante e sono emersi risultati a dir poco sconcertanti: i vegetali sarebbero addirittura più evoluti di noi umani e degli altri animali!""
Lei prende se stessa come metro, immagino che preferirebbe bollire un bambino piuttosto che una carota.
Mi stupisco però che non arrivi allo step successivo del suo ragionamento, ovvero, se la frutta sono i figli della pianta,  non si sente in colpa a strappare i figli ad una povera madre?
 


"Il Fruttarismo invece, ai suoi più sublimi livelli, è uno stato di Coscienza Messianica, un morso dato al frutto dell'Albero della Vita."

E con quest'affermazione credo che abbiamo capito tutti quali siano le vere ragioni del fruttocosismo per Tanya,ovvero la: "coscienza messianica".

Ma non voglio togliervi tutto il divertimento, andate a leggere quel festival di stronzate che è concentrato sul sito e fatevi una vostra idea, non cerco certo d'inculcarvi le mie idee carnivore e oppressive.

Ma eccoci arrivati all'ultimo gradino della nostra discesa nella stupidità, signori, ecco a voi coloro che svettano per demenza fra i popoli, ecco a voi..

                                                "I BREATHARIANI"

Gente che, come potete intuire dal nome del movimento, afferma che si possa vivere anche solo cibandosi di "energia pranica" e "luce" senza bere ne mangiare, solo respirando (to breath, in inglese).
Ecco cosa dice uno di questi imbecilli quando gli si chiede perchè, dopo un periodo, la gente che tenta questa via "inspiegabilmente" ricomincia a mangiare:

"E possibile tornare a mangiare? Possono sorgere dei problemi?
 
Risposta: La maggior parte della gente che compie questa pratica torna a mangiare senza alcun problema, e facilita questo ritorno all'alimentazione solida mediante ingestione di liquidi: dal brodo si passa alla frutta e alla verdura per giungere in fine a una normale alimentazione. La ragione principale per la quale la gente ricomincia a mangiare sta nella pressione sociale, nello stancarsi di apparire un diverso. 




Come dare torto ad un genio simile? evidentemente mangiamo per la "PRESSIONE SOCIALE", per non apparire diversi!

Ovvio no?

Chiudo con un immagine esemplificativa di quello che voleva dire lui.
E un pò anche di quello che volevo dire io.
                                     Non fatevi trarre in inganno, non ha fame, su serio!

56 commenti:

LaVale ha detto...

bell'articolo, io però mi definisco carboidratiana perché mi piacciono i carboidrati, ora fondo una setta.



a me fanno incazzare i vegetariani del tipo "io non mangio carne perché gli animali sono uccisi e soffrono per nutriti" però indossano scarpe di pelle di coccodrillo e simili.



la tipa che dice: "la frutta succosa e dolce, che ancora oggi istintivamente appetiamo e cerchiamo da piccoli finché conserviamo i nostri sani istinti alimentari" non è stata molto bene neanche da piccola, non credo di essere stata l'unica a rubare i biscotti da piccola perché erano sicuramente più buoni delle mele.



e per quanto riguarda i vegani e gli allevamenti intensivi perché non si incazzano anche con la pasta? gli agricoltori che lavorano tanto e che poi devono vendere il loro grano a prezzi bassissimi non fanno pena a nessuno?





P.S. po' si scrive con l'apostrofo e non con l'accento ;)

lamb-O ha detto...

 I breathariani devono morire solo per l'anglicismo orrendo con cui si definiscono e per la grafica del sito. Premi poco, società, mi raccomando.

kurdt ha detto...

Vittò, ma la cosa bella è che moriranno certamente ^^'

Sono una setta in via d'estinzione.

kurdt ha detto...

Po' ? è vero, è una contrazione di "poco" quindi ci va l'apostrofo,vado subito in ginocchio sui ceci.

Riguardo l'ultimo punto, la verità è che loro (i malati estremi intendo) odiano gli esseri umani, altrimenti non si spiega come mai si comportino con tutta questa violenza.

Sciuscia ha detto...

Eh...

Eh...

Minkia_Mouse ha detto...

Magari ha ragione lei.
Magari il fruttarianesimo è l'unica via.
Ed il Breatharianesimo sono l'ultimo gradino di un percorso verso Dio.

Ma in realtà sto dicendo solo un mucchio di minchiate. Proprio come loro.

Il post mi ha fatto scompisciare! :D

kurdt ha detto...

 Che c'è, sei vegano?

Sciuscia ha detto...

 No, tutto il contrario.

kurdt ha detto...

La cosa interessante è che il breathianismo è un meme recessivo, se rispettano la loro dottrina tempo un paio di mesi sono spariti tutti.
^^'

Minkia_Mouse ha detto...

Invece no, Kurdt, i breathariani sopravviverano, perché la SOCIETA' (quella malvagia, ovviamente, che è la colpevole di tutto), con le sue pressioni, li obbligherà a tornare a nutrirsi. Sopravviveranno da schiavi, ma sopravviveranno. E' un popolo che non si spezza, il loro!!!

:D

kurdt ha detto...

E lasciami sognare!

kurdt ha detto...

E non credere, schiattare schiattano, l'altro giorno è venuto purtroppo a mancare uno che mangiava solo arance, e pensa un pò,hanno dato la colpa alle arance, che non erano la frutta "adatta a lui".

Kermitilrospo ha detto...

 per un periodo mi sono nutrito di sola luce. nessun problema in effetti tranne quando scoreggiavo: parevo un strobo!

kurdt ha detto...

Genio ^^'

kurdt ha detto...

onagev ies?

Minkia_Mouse ha detto...

"è venuto purtroppo a mancare uno che mangiava solo arance"
---
Era proprio alla frutta.

Comunque hai ragione,
ti lascio sognare.

:D

dizaon ha detto...

mon amour, sai quante volte ho discusso con i vegan...poi anche il pollo ruspante è frutto della selezione genetica crudele, e non si può rubare il miele all'alveare selvaggio...

però, loro ingeriscono integratori comprati all'industria chimica che inquina, mangiano soja transgenica (circa il 90% della soja mondiale lo è), poi usano il lievito di birra che è metà strada tra la specie vegetale e la specie animale...sono pieni di contradizioni ma hanno per forza ragione (dicono)

lamb-O ha detto...

>  la verità è che loro (i malati estremi intendo) odiano gli esseri umani

Beh? Anche tu. 

kurdt ha detto...

Io sono coerente, io odio anche i cuccioli di foca.

kurdt ha detto...

Io però, per coerenza, odio anche i cuccioli di foca e i funghi.

kurdt ha detto...

La b12 molti di quelli che ho incontrato dicono che sia inutile e nemmeno la comprano, quelli di cui parli tu, per quanto incoerenti almeno non sono degli stupidi, sanno che è uno stile di vita "rischioso" almeno quanto mangiare bacon a pranzo ogni giorno.

dizaon ha detto...

 ma sono altamente incoerenti

maurizio scanferla ha detto...

 ottimo pezzo, kurd!
mi è venuta l'ulcera quando sono andato sul sito dell'anarchica...
dice che vuole vivere nuda in mezzo alla natura nutrendosi di frutta, perchè i vestiti le case e il lavoro sono un'imposizione della SOCIETA'...
la cosa curiosa è che non vede che il suo un paradiso alla walt disney...
vorrei proprio vedere quanto durebbe nella realtà, il suo sogno idiota.

kurdt ha detto...

A quanto pare lo ha fatto, insieme ad un altro gruppo di fessi è andata ad infilarsi in una "comunità fruttariana" in spagna, cosa che ovviamente ha avuto risultati disastrosi.

La cosa incredibile è che ho scoperto dove fossero in spagna, ebbene la località era l'isola della Gomera, dove ho lavorato fino ad un anno e qualcosa fa, un postaccio isolatissimo, pieno di CAZZOSISSIMI hippies.

Però ho visto le foto e la tizia è assolutamente scopabile.

Maroc ha detto...

Oh oh.
Vedo che qualcun altro ha preso coscienza dell'incredibile livello DI IDIOZIA al quale la società può riuscire a tendere. Discussi questi argomenti anni fa sul blog. E inutilmente, si finisce sempre a battere sul solito argomento: la coerenza.

Siccome queste fighette sociopatiche vorrebbero distinguersi, lasciamole pure fare. Prima o poi la pressione sociale ne avrà ragione e le farà adattare al normale stile onnivoro umano. Altrimenti verranno debellate dall'evoluzione e gli onnivori, notoriamente più resistenti e ovviamente più energici, siederanno sul trono.

Due cose sulle quali la penso in maniera leggermente diversa:
1- "La verità è che non gli piacciono carne e formaggio, potevano dirlo, prima d'inventarsi astruse giustificazioni".
E' ovviamente una battuta, ma fosse vero! La cosa paradossale è che alcuni riescono addirittura a IMPORSI di CREDERE di NON GUSTARE carne e formaggio, o non sarebbero coerenti con la loro dottrina.
Da adesso in poi mi imporrò di credere di non amare la pizza.
Mi fa schifo.
E' grassa, è piena di schifezze.
...

Però madonna non ci posso fare un cazzo di niente.
Buona pizza.
GNAM.

2- "il tabacco le piace, se ne fotte se è una pianta o cos'altro, lo fuma e vaffanculo alla sofferenza del povero tabacco arso vivo".
Questo accade semplicemente perchè (ad esempio per quanto riguarda i monomela e i breathariani) la mela e l'aria non danno tossicodipendenza.
Meccanismo che porta l'utente a fregarsene ampiamente di leggi, coerenza e quant'altro. Se anche non le piacesse ne usufruirebbe comunque.
Però io ho sentito una giustificazione decisamente più yes.

Ossia il seguente dialogo partito dalla stessa osservazione che hai fatto tu:
- E' vero, non dovrei fumare, però il tabacco è un'erbaccia schifosa che va debellata... pensa per esempio che quello che fumo io non è disponibile per un'altra persona e che... -.
- In che senso scusa? -.
- Cioè, se io compro venti sigarette e magari finisco la riserva del tabacchino (noto tabacchino con sole VENTI sigarette in stock, ndMaroc) vuol dire che salverò la vita a qualcuno -.
- Ah, capisco (?!?) -.
- Quindi capiscimi, noi siamo come dei cuscinetti, cerchiamo di proteggere la gente e di farla vivere meglio -.
- Quindi fammi capire, tu fumi perchè ti senti una sorta di paladina dell'umanità, e quindi sarai CONTENTA di aver alzato la percentuale di beccarti un cancro salvando la vita a qualcun altro che non trovando sigarette in un tabacchino, le compra in quello antistante? -.
- Eh... boh, sì, una cosa del genere -.
- In definitiva, non fumi perchè ne senti il bisogno? -.
- No no, è per il motivo che t'ho detto -.
- Ho capito. Complimenti per la coerenza (detto ironicamente ndMaroc) -.
- Grazie! Finalmente uno che capisce (non ha colto la battuta e mi sono per un attimo sentito più idiota di lei ndMaroc) -.

Giuro, 'sto triste dialogo è realmente avvenuto.
E' la riprova che veramente non c'è un limite all'autogiustificarsi quando ci si vuole fabbricare qualsiasi stronzata che permetta di (credere di) essere veramente alternativi.
Ma per favore!

P.s.: complimenti per le vignette di gioco con le gazzelle, chi è l'artista? :D

Maroc

lamb-O ha detto...

E comprare le sigarette per poi gettarle? Fa schifo? 

Maroc ha detto...

Ovviamente no, e con buona ragione: potrebbero sempre essere ritrovate da qualcuno e non cambierebbe un piffero.
A 'sto punto meglio fumarle, così togliamo quei 20 grammi dalla produzione e nessuno ci "inciamperà"...

Che cazzo, Lamb, perchè mi fai domande alle quali non posso rispondere con la mia logica da onnivoro?!? :D

Maroc

Uno_qualsiasi ha detto...

Guarda, i merdariani forse non esistono ancora, ma c'è questo, se ti interessa, che ci va vicino:

http://coproterapia.blogspot.com/2010/11/coproterapia-cose.html

 

kurdt ha detto...

Ti prego, dimmi che non è vero.

Non ho parole, sul serio.

Santoddio che schifo.

Uno_qualsiasi ha detto...

Ti stupisci?

Non ti ricordi Vanoli, e la sua urinoterapia? Se c'era gente che arrivava a bersi il piscio, questo non è altro che il passo successivo.

Già tempo fa c'era un sito sulla coproterapia, che però era una burla; infatti, tra le malattie che venivano curate con questa tecnica, era elencata anche l'alitosi....
Purtroppo, temo che questi non stiano più scherzando, credo che siano veramente convinti.

Comunque, ti posso assicurare che nemmeno questi sono il peggio.

Ci sono dei vegetariani integralisti che arrivano a un livello ancora peggiore:

www.vhemt.org

Non ci volevo credere... ma anche questi parlano sul serio. Non ti dico di cosa... ti lascio il piacere (si fa per dire) di leggerlo da solo.

Annxgonz ha detto...

 Tutto ciò è più inquietante di un discorso con un papaboy.

Minkia_Mouse ha detto...

Credo che vomiterò.

Qualcuno è interessato ad una Vomitoterapia?
E' nota per ripulire lo stomaco dagli alimenti difficili da digerire...

kurdt ha detto...

La spiegazione che da questa tizia è una stronzata, anzi è vero il contrario, se lei non comprasse proprio il pacchetto, disincetiverebbe la produzione di tabacco, riducendo gli introiti per le grandi multinazionali.

Insomma sono proprio fessi.

L'aria poi da dipendenza, le crisi d'astinenza da ossigeno sono terribili, sappilo,

Le vignette sono state disegnate da mio nonno che di cognome fa pintore, in nomen omen.
Ma lui è nato 10.000 anni fa, in un piccolo paesino di palafitte, e come animale domestico aveva un cinghialetto.

kurdt ha detto...

Mi stupisco sempre a scoprire che l'umanità è profondamente stupida.

Sul sito che mi hai passato, dunque, devo fare una distinzione, l'affermazione di fondo, ovvero che la razza umana debba estinguersi, è una grossa stronzata, chiaramente, ma non è solo merda quella che tirano fuori.

Diciamo che sono d'accordo quando dicono che, piuttosto che cacciare fuori un altro figlio le coppie potrebbero adottarne uno, cosa che vedo moralmente come migliore-

kurdt ha detto...

Io sono un papaboy, non offendere la categoria.

Sono anche un bugiardo.

kurdt ha detto...

Quanto al litro?

Annxgonz ha detto...

E io sono bello, alto, miliardario, con Q.I. di 190, scopo ogni notte con tre donne.
E sono un po' bugiardo pure io.

Maroc ha detto...

CERTO che è una stronzata.
Non dovresti neanche cercare una spiegazione logica a questo proposito.
Ma per favore...

Comunque tuo nonno è un figo, lasciatelo dire.
Beh, era.
Fu.
Tsk, Raffaello Sanzio gli succhiava il cazzo a tuo nonno.
Spero che sia stato fatto oggetto di una puntata di Passepartout (tuo nonno, non Raffaello): nonostante Philippe Daverio sia un trippone enorme i suoi papillon e panciotti supercolorati WIN. E direi pure la sua cultura WIN.

Maroc

A12060249 ha detto...

Ok, tutte le tue argomentazioni sono logiche, però non ti sei pronunciato sul mangiare la carne, che guardacaso è nella tua dieta. Cioè, sei disposto ad accettare il compromesso di uccidere gli animali solo perchè la carne ti piace, pur riuscendo la dieta vegetariana a integrare tutte le proteine necessarie?
PS. Scusa se uso un'email temporanea, ma odio dover dare la mia email solo per esprimere un parere.

kurdt ha detto...

Personalmente non critico la dieta vegetariana, è una scelta come un altra, critico solo la scelta vegana, che esclude anche latticini e uova, per esempio.

Riguardo al mio apprezzare la carne invece, si, accetto che degli animali vengano uccisi per sfamarmi, è naturale, una tigre non si pone questo problema, e nemmeno io.

A12060249 ha detto...

La dieta vegetariana, al contrario di tutte le altre che hai menzionato che effettivamente richiedono un sacrificio inutile e spesso sono fondate su argomentazioni banali, integra tutto ciò che è necessario per l'organismo. Dunque il fatto che mangi la carne non è dovuto dalla necessità di sfamarti, poichè nutrirsi di carne, specialmente nella civiltà odierna, è quasi "un optional", al contrario della tigre che non ha scelta. Bensì suppongo sia dovuto dal fatto che la carne ti piaccia o che non ti voglia preoccupare di seguire una dieta.

kurdt ha detto...

Difatti non ho criticato la scelta vegetariana, ne mai lo farò.

Sono nato e cresciuto in una sorta di fattoria, allevando animali e coltivando piante, mangiando entrambi, e no, non mi sento in colpa per questo, e mangio carne, puoi biasimarmi?

A12060249 ha detto...

Ho capito che non critichi la dieta vegetariana.
Il punto è: la carne non è essenziale per sfamarti, il che significa che la mangi solo per piacere, giusto? Perciò in conclusione il compromesso è: uccidere gli animali per il piacere di mangiare la loro carne e non doversi sforzare di seguire una dieta vegetariana.

kurdt ha detto...

Corretto, la mangio per piacere.

E rispetto molto gli animali che mi sfamano. Non capisco quale sia il problema.

kurdt ha detto...

Dimenticavo : Capiso da come scrivi che sei vegetariano, e che velatamente mi critichi per non "fare lo sforzo" di esserlo, dovresti semplicemente essere appagato con quello che fai, non tentare di spingere altri a fare la stessa cosa, la morale è una cosa individuale e non contagiosa.

A12060249 ha detto...

Non serve che per giustificare la tua posizione mi dici tutta quella pappardella sul volerti convincere e sulla morale, senza avere una base su cui fare un'affermazione del genere. Infatti non sono vegetariano, anzi mangio la carne per superficialità in quanto potrei farne a meno.
Comunque ripeto, potendosi considerare un'optional, gli animali non è che ti "sfamano". Semplicemente ti permettono di provare il piacere nel gustare la loro carne e non preoccuparti di ordinare un panino vegetariano quando esci con i tuoi amici.

kurdt ha detto...

Forse non ti è chiaro che io non sto giustificando nessuna posizione, dovrebbe forse un animale geneticamente fatto per mangiare anche carne giustificarsi?

Sei tu ad essere venuto qui.

A12060249 ha detto...

(Ri)Spiegazione: essendo l'alimento carne rimpiazzabile e quindi non fondamentale per avere una corretta dieta, uccidere gli animali diventa, per logica, motivato dal solo piacere di gustare la loro carne o per evitare la difficoltà di seguire una dieta vegetariana (che è obiettivamente più difficile in quanto pone dei vincoli). Questo genere di compromesso è a mio parere dovuto alla pigrizia e alla superficialità, ossia io non rinuncio alla carne perchè mi annoia il fatto di dover limitare e controllare la mia dieta, e non perchè, ripeto, la carne sia così fondamentale.

A12060249 ha detto...

E così, con la scusa dei commenti in moderazione, l'admin fa finta di niente e non valida i commenti. Ho sempre amato la censura.

kurdt ha detto...

Non ho fatto passare l'ultimo commento che hai scritto perchè :

1) Non aggiungeva niente alla conversazione, ripetevi qualcosa che avevi già detto. (Se vuoi lo posto e lo dimostro)

2) Oramai mi hai detto quello che pensi, ti ho risposto, a che pro ripetermelo? Credi che io sia stupido?

3) Cancello solo i commenti inutili, puoi insultarmi, pubblicherò il commento, ma se ripeti cose che hai già detto, stai solo rompendo i coglioni a chi legge.

A12060249 ha detto...

Povero coglione. Sono sempre stato rispettoso ed educato, dire che il mio commento possa dare fastidio ai lettori è il massimo, è più evidente che dia fastidio a te. Se lo ritieni inutile non rispondi, troppo
facile non dare il diritto di replica per avere l'ultima con la tua ironia da quattro soldi.
Questo dimostra che voi odiatori che ve ne state ad ammuffire su Internet siete dei poveri presuntuoselli pseudo saccenti che piuttosto che rendersi utili a migliorare la società si mettono a criticare il prossimo per puro egocentrismo. Gli insulti hai detto che li lasci passare, ora censurami idiota.

kurdt ha detto...

Se lo ritengo inutile sono a casa mia, faccio quello che mi pare. Oltretutto io ci metto la faccia e mi tocca perdere tempo con dei senzapalle che non hanno nemmeno il coraggio di scrivere la mail.

Violetta Cogoni ha detto...

<3 ammirazione :D mi hai fatta morire dalle risate per qualche minuto!!! :D

kurdt ha detto...

Sei la benvenuta, controlla in giro, troverai sicuramente altro che potrebbe piacerti, roba triste, roba da ridere, e sopratutto insulti ai coglioni.

;)

Trichopodo ha detto...

Detesto fare necroposting ma vedo che ci sono commenti risalenti ad una settimana fa.  Il post nel complesso è divertente ma ci sono alcune contraddizione del mondo veg*, secondo me, più pesanti di quelle riportate.
Chi parla è stato vegetariano per molti anni e adesso mangia saltuariamente del pesce. 

1) I Vegan che mangiano bio o sono ignoranti o sono ipocriti. Nel biologico gli unici fertilizzanti permessi sono di origine animale (letame o farine d'ossa), sono vietati i fertilizzanti di sintesi.
2) I Vegan che si preoccupano del benessere delle galline, non sanno niente degli animali di cui si preoccupano. I galliformi sono animali estremamente territoriali, e tendono a creare gruppi di poche decine di esemplari. Negli allevamenti all'aperto in cui sono liberi di razzolare, sono più frequenti le aggressioni e i fenomeni di cannibalismo, con conseguente morte e o aumento dello stress.
3) A parte l'impianto ideologico che spesso regge tali scelte, c'è da dire che se si riducesse il consumo di carne, l'umanità tutta non potrebbe che giovarne. Le maggiori monocolture hanno ragione di esistere solo in quanto destinate a diventare mangimi. 

Ciao

kurdt ha detto...

Non è necroposting, ho lasciato apposta i commenti ai vecchi post aperti, uso disqus per sapere chi commenta dove. Mi hanno una data di scadenza ;)

Sulle contraddizioni dei Vegani, che dire, molti di loro una gallina non l'hanno mai vista neppure in foto, io sono cresciuto in una fattoria e gli rido in faccia, credono che bere il latte di una mucca sia farle del male, solo dei ritardati lo penserebbero.

Ritardati quali sono, per la maggior parte, loro. Ritardati e pure aggressivi, se noti i commenti.

Sulle galline sono pienamente d'accordo si scannano tra loro in grossi gruppi, rimane il fatto che sicuramente sono più felici ruspanti che in batteria.