venerdì 6 gennaio 2012

Tassi e Tasse

                          L'italia è tassa, Tassiamo gli italiani! (Gabriele D'annunzio 1903-2012)

Una Tassa in tutta la sua bellezza. Non ci credete che è una tassa? Provate a rigirarla e vedrete!
Questo invece è un tasso. Un po' torquato a dire il vero.

Questo invece è un tasso zero. Detto anche tasso alfa, viene prima del tasso 1,2,3,4,5,6,7 etc, fino ad esaurimento dei numeri naturali. 




--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
                               Questi invece sono i Creedence Clearwater revival, e spaccano.


Poi ci sono delle altre cose con lo stesso nome che invece, si pagano, e si chiamano tasse anche loro.

O meglio, sono cose che si dovrebbero pagare, in teoria, ma in pratica, guarda, in Italia è diventata una gara a chi è più furbo, come sempre.
Napoli è la città con più furbi di tutte in percentuale, con ottimi risultati ben visibili in giro per la città.

So benissimo che molti di quelli che leggeranno quest'articolo non saranno d'accordo con quello che scriverò, e non posso farci nulla. Nemmeno sto scrivendo per convincere qualcuno, non avrei nessuna possibilità di farlo.

Vedo di questi tempi una certa incazzatura italiana contro un ente, Equitalia, che a quanto pare starebbe mazzolando i miei conterranei, spremendoli come limoni, strizzandogli via anche l'anima.

Ho sentito alcuni dire che "visto che equitalia è cattiva, quindi io non pago le tasse" che è un pò come dire che visto che il mio capo al lavoro è uno stronzo allora gli rubo il computer e brucio la casa.
Peccato che, equitalia o no, in Italia le tasse non s'è voluto mai pagarle, con nessun governo, ed è sempre stato, da che ho memoria, un fiorire di Onlus, macchine aziendali, prestanome, commercialisti furbetti e trafficoni della peggior specie, tutto ciò con un solo scopo evidente.

                                 NON PAGARE UN CAZZO. 

Quindi mettiamo per un attimo da parte il discorso Equitalia, ok? Equitalia arriva dopo decenni di governi che per mantenere il popolino contento hanno chiuso un occhi, quindi facciamo che Equitalia è una tempesta di merda arrivata dopo decenni e decenni di calma piatta, e andiamo avanti.

Facciamo che voi le tasse non le pagavate manco prima, e che Equitalia ora è una comoda foglia di fico dietro la quale proteggersi, citando sempre il caso della signora a cui hanno tolto la casa per aver evaso cinquemila euro, e dopo la signora si è impiccata, o dietro la storia di uno di quelli che hanno preso una multa da cinquanta euro e si sono trovati con la ganasce ai mozzi, impossibilitati ad andare a lavoro.

Poveracci cazzo no?

La colpa però sapete di chi è? La colpa è vostra, teste di cazzo. La colpa è vostra quando scaricate l'iva e non dovreste, è vostra quando intestate la macchina alla vostra azienda, scrivendoci "autocarro". Invece poi è una bella Cheyenne, che usate per portare in giro la famigliola al completo.
Equitalia esiste perchè lo stato non è riuscito a trovare nessun altro modo meno fastidioso per farvi fare una cosa giusta, ovvero, PAGARE le tasse.

E il piccolo commerciante che non paga, altrimenti chiude, bene, che chiuda, se non riesce nemmeno a pagare le tasse, chiuda, del resto dove vuole andare? la grande distribuzione se lo mangerebbe vivo, quindi tanto vale che la smetta di soffrire e si cerchi un altro lavoro.

E non voglio sentire neppure la scusa, ascoltata mille volte, che l'evasione è una sorta di difesa contro uno stato oppressore e tiranno, e non pagare le tasse è un po' come essere Garibaldi e Muzio Scevola tutto in uno.

Vai grand'uomo, però poi non voglio vederti in ospedale, e se stai male davvero dovrai pagarti le lastre con tagli da cento, e una visita specialistica ti caverà il sangue. Non voglio vedere i tuoi figli nella scuola pubblica, perchè gli insegnanti non li stai pagando tu. Se ti prendo a calci nel culo quando t'incontro, non chiamare la polizia, perchè non te lo meriti, se qualcuno decide che il tuo negozio può essere dato alle fiamme, bene, vale la stessa regola, v hatti ad assumere una squadra di detective privati e vattene affanculo.
Ah, ovviamente l'incendio te lo spegni da solo, con secchiello e paletta, chiedi ai vicini di aiutarti, al massimo.

La colpa è vostra se le cose non funzionano,vostra che "pagherei se" o "pagherò quando".
Equitalia vi sta dicendo che :

"TU PAGHI E NON ROMPI I COGLIONI, OPPURE IO TI SPACCO IL CULO" 

e visto come vi siete comportati in passato, questo è l'unico linguaggio che capite, i calci nel culo.

Mia madre è la direttrice amministrativa di una scuola elementare in sardegna, da che ho memoria ha sempre lavorato non duro, ma durissimo, terrorizzata di poter perdere quel lavoro.
Ricordo che venivano persone a casa per farsi sistemare le pratiche, e mia madre che lavorava fuori orario, senza straordinari, mai.

Mia madre ha anche una malattia degenerativa genetica, che si chiama Retinite pigmentosa che lentamente porta una restrinzione del campo visivo, già vent'anni fa la ricordo leggere i documenti con una lente, o chiedermi di mettere le icone e le lettere del computer a dimensioni GRANDI per poterle leggere anche lei. E non ha chiesto la pensione d'invalidità pur avendone diritto, ovviamente.
Ed ha sempre finito l'anno con più di un mese di vacanze non consumate, che venivano pagate meno, perchè se smetteva di lavorare lei la scuola andava in merda, e le buste paga non venivano pagate.

Le tasse mia madre le ha sempre pagate, anche perchè agli statali le tasse vengono tolte alla fonte, non c'è modo di evadere, anche se sono sicuro non l'avrebbero fatto lo stesso.

La cosa divertente in tutto questo, è che, pagando entrambi i miei genitori TUTTE le tasse, la dichiarazione dei redditi sembrava provenire da una famiglia ricca, quindi vedevo puntualmente figli di affermati figli di puttana passare davanti a me e ai miei fratelli, nelle graduatorie, solo perchè avevano dichiarato magari la metà di quello che avrebbero dovuto, e allora potevano venire in facoltà con la macchina.

I miei non hanno mai potuto regalarmi un cazzo di motorino, e ppure sono cresciuto con la spina dorsale dritta, molto più dritta di molti di quelli che vedevo arrivare in facoltà con la macchina regalatagli dal paparino, eccheperò, guarda un po' erano davanti a me nella graduatoria per le borse di studio.

Ah, dimenticavo, ho sei fratello io, e sono il maggiore, e i miei genitori sono riusciti a mandarci tutti a scuola, guarda un po'-

Se evadi le tasse, non aspettarti la mia compassione, testa di cazzo, perchè stai inculando anche me, non
aspettarti comprensione se stai giocando con il mio buco del culo, aspettati piuttosto calci in bocca e una bella sessione dal dentista.
Perchè se ci sono riusciti i miei, le tue scuse non valgono un cazzo.

Kurdt








22 commenti:

c v ha detto...

Hai ragione però scusami lo sfogo (faccio due piccoli esempi):
io ho delle rate mensili da pagare, un giorno vado e quest'esattoria è chiusa perché c'è una manifestazione e hanno paura ad aprire, allora mi ripresento - miei impegni permettendo, visto che sono aperti solo al mattino - dopo che una è scaduta e l'impiegata non mi conteggia gli interessi di mora maturati, io le chiedo perché e lei mi risponde che tanto era poco e li pago la prossima volta (le dico "scusi ma così col tempo aumentano ancora di più"... se n'è fregata, avanti il prossimo!); 
invece: un mio amico è dipendente e la ditta gli sbaglia il 730, purtroppo per lui è proprietario della casa in cui abita (che gli ha lasciato il padre) e gliela ipotecano, lui incarica una commercialista di far presente l'errore e quell'esattoria ammette che in effetti lo sbaglio non esiste ma non glielo correggono, e l'ipoteca non gliela tolgono... morale della favola: non può più chiedere prestiti (ne avesse bisogno) e se gli succede qualcosa sono cazzi di suo figlio (mettere la cosa in mano agli avvocati?);
il fatto assodato è che: l'ente fa risultare di avere dei crediti (anche quando in effetti non dovrebbe averli!)
grazie per la pazienza, ciao.

kurdt ha detto...

Io sono assolutamente d'accordo sul fatto che equitalia sia un mezzo esagerato per un fine, ok? Il problema è che Equitalia sta cercando di risolvere un problema incancrenito, e che moltissimi individui abbiano utilizzato il "posticipare" come una strategia per "non pagare".

Ergo mi spiace umanamente moltissimo per tutti coloro che si trovano a dover affrontare cartelle indebite, ma è il prezzo che dobbiamo pagare per non aver affrontato prima il problema.

Gianluca Rosario Campana ha detto...

Mia zia viene spesso a casa e attacca con Equitalia: "Devo pagare un sacco di soldi a quegli strozzini e bla bla bla".
Mio padre ogni volta con pazienza ( ma in realtà è incazzato ad ascoltare lo stesso disco ogni volta ) le ricorda: "Cara Sfinterolla ricordi quando ti vantavi di non pagare le tue multe perchè crudeli e ingiuste  e tanto il giudice aggiusta tutto?" e poi le fa notare che lui (ovvero noi, il nostro nucleo) non ha MAI avuto a che fare con Equitalia. Perchè cazzo, le bollette preferisce pagarle anche una settimana prima se ha i soldi in mano piuttosto che comprarsi i preservativi al limoncello, e le multe, sticazzi se il vigile è un citrullo stavolta non contesto (non so se abbia mai contestato una multa). Ovviamente ciò non toglie che anche mio padre spesso sappia discutere su quanto siano alti i tassi di questa società.

kurdt ha detto...

Questo è esattamente uno dei fenomeni che volevo fare notare, il "non pago le multe tanto il giudice aggiusta"-

Il giudice costa un sacco di soldi, e la giustizia è lenta anche per colpa di una serie di cause del cazzo per multe.
Ora tua zia finalmente le multe le pagherà, altro che vantarsi.
Oh, se vuole avere ancora la macchina, chiaro.

Minkia_Mouse ha detto...

Si, infatti. Sono d'accordo con te. 
Ho poco da aggiungere! :)

c v ha detto...

"... il prezzo che dobbiamo pagare per non aver affrontato prima il problema..."mi spiace ma non è sempre così, e spero che a te non capiti mai che ti chiedano dei soldi senza che sia per colpa tua!
(come quando si pensa che quelli che vengono picchiati in galera, gli sta bene così imparano a comportarsi meglio... spesso sono innocenti e comunque la tortura non dovrebbe esistere!)
se posso permettermi vi riporto un altro caso:
http://italy.indymedia.org/node/3199 

kurdt ha detto...

Sicuramente ci sono delle storture nel metodo, ma perchè nessuno si lamentava quando il problema era l'opposto, che tanto pagava pantalone?

E quello di quel Ltizio è un caso limite, il caso più comune è l'evasore, in ogni caso.
Le somme si tireranno quando si scoprirà quanti soldi hanno recuperato, li potremo giudicare.

kurdt ha detto...

Bravo, fai bene ad essere d'accordo, se non vuoi trovarti Mario Monti di fronte a casa con una cartella di Equitalia e una cravatta.

longinous ha detto...

Le cravatte sono ottime: mirare al nodo è facile e sicuro se vuoi un colpo pulito.

longinous ha detto...

Ineccepibile.

Quindi visto che pago faccio bene ad incazzarmi se qualcosa non funziona, giusto?
E se pure dopo che mi sono incazzato, più e più volte, la cosa ancora non funziona, cosa dovrei fare?
Con Libero la soluzione l'ho trovata, blocco dei pagamenti automatici, attivazione di una seconda linea e minacce di portarli in tribunale.
Posso farlo anche con le istituzioni che prendono soldi per non funzionare?
Non dico che non ne funzioni nessuna, si fanno due conti sulla ripartizione (relativamente facile leggendo la finanziaria) e si decurtano dalle tasse i soldi che dovrebbero andare a loro.

kurdt ha detto...

Quali sarebbero ad esempio le istituzioni che funzionano peggio da pubbliche rispetto alle private? Fammi un esempio, perchè io le scuole private le ho viste, dall'interno, e fanno schifo al cazzo, producono un branco di capre.
Gli acquedotti pubblici funzionano meglio dei privati che, guarda un po' manco esistono o la là. La telefonia pubblica era meglio della telecom.
Trenitalia è peggio delle ferrovie dello stato, stanno smantellando treni che servivano davvero per sostituirli con frecce rosse delle mie palle.

Non dimenticare che le tasse sono (anche) un sistema di riequilibrazione della ricchezza, chi ha di più, paga di più.

Poi magari puoi anche decidere di non pagare le tasse, però non devi usare i servizi, e guarda, è impossibile, visto che anche solo camminando per la strada di notte ne stai utilizzando almeno due, l'illuminazione e l'asfaltatura. e non faccio tutto l'elenco.

kurdt ha detto...

E ovviamente puoi incazzarti se paghi le tasse e qualcosa non funziona, ma prima devi incazzarti con chi le tasse NON le paga, perchè tu le paghi anche per lui.

longinous ha detto...

E posso anche lasciar cadere un forato sul suo SUV parcheggiato di merda in modo da tener via due posti auto e sbucare comunque sulla strada proprio sotto le mie finestre? ;)

kurdt ha detto...

Non puoi, devi.

longinous ha detto...

Cazzo, te sì che mi comprendi!

Maroc ha detto...

Longinous: A patto che il nodo non sia un nodo Windsor. Notoriamente antiproiettile :D

Kurdt: Sono d'accordo. I miei sono entrambi insegnanti elementari, pagano le tasse, le bollette e quant'altro, sempre in tempo, potendo anche permettersi (dietro sacrifici, ovviamente) di mandare me e mia sorella in facoltà.
Non è poco, ma come dici tu, se ci sono riusciti i miei fanculo a tutti gli altri. E non mi parlare di borse di studio o graduatorie.
Per noi persone oneste sono un memento giornaliero del fatto che siamo quasi mosche bianche sulla merda evaditrice di questo stato del cazzo.
Bel post, questo mi è proprio piaciuto bravo.

Ci vediamo mercoledì dal dentista xD

Maroc

Minkia_Mouse ha detto...

Grazie, ma se Dio vuole, almeno per ora non ho debiti con lo stato... al massimo mi viene a chiedere il bagno, o un indicazione per un indirizzo...

kurdt ha detto...

Si ma tanto hanno sbagliato indirizzo, ed è inutile opporre resistenza, arrenditi, l'impero non può essere fermato.

Maroc ha detto...

Concordo.
Anzi no: le legnate DOPO che ci fa i denti aggratis. Facciamo i simpaticoni, se no quel pezzente potrebbe incularci a sangue facendo male una ricostruzione, me lo sento.
Dopo che è tutto a posto lo ammazziamo di randellate.

Maroc

longinous ha detto...

Ma non punti a prendere il noto, miri al nodo, quindi il proiettile arriva appena sotto ;)

E no, io non aggiusto il mirino, aggiustare il mirino è per le fighette :D

Vale ha detto...

Stima.

kurdt ha detto...

:) :*