mercoledì 10 novembre 2010

Sistemologia applicata.

La difficoltà di comprensione dei sistemi complessi è dovuta sopratutto al loro essere slegati da un meccanismo di azione-reazione diretto.

Sfatiamo un luogo comune.

Una farfalla che batte le ali a Capri, non può creare direttamente un tornado a Pechino,  altrimenti vedreste  gli americani  inventarsi un nuovo progetto "Butterfly Capri" e mettere alla giuda del team di ricerca,  un entomologo italiano.

 Immagino già la situazione.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------
              Il discorso di obama, ai suoi generali.

OBAMA: Abbiamo dato l'ordine alla nostra brigata di farfalle corazzate "Flying effect" di attaccare la cina, è stata una scelta difficile, ma oramai è fatta, 150.000 farfalle stanno svolazzando sui cieli di capri, per la gioia dei turisti, mentre la cina è stata disintegrata.

GENERALI - Yuuuu uuuuuuuuu!!! burn china burn!

OBAMA: Purtroppo non avevamo calcolato l'effetto di tutte queste farfalle, non tutte insieme.


GENERALI : Tante farfalle tanto onore! Burn china burn!

OBAMA : Mhhh.. Purtroppo i nostri scienziati ci avevano informato che ogni 149.999 farfalle, c'era una possibilità su un milione che l'ultima farfalla creasse una gigantesca onda sismica che poteva produrre il distaccamento della faglia tettonica di Sant'andrea, affondando gli stati uniti;
indovinate un pò?

GENERALI: ......................
 
Blub blub blub
-------------------------------------------------------------------------------------------------------
Il disastro è sempre dietro l'angolo.

E questa tendenza al disastro vale per tutto quello che abbia un minimo d'importanza nella vita;  ok , so con ragionevole certezza che se lancio una mela in aria, essa ricadrà al suolo, ma già per sapere "dove" ricadrà, devo spendere un sacco di energie e risorse intellettuali.

Ancora peggio và con la domanda : "perchè?" perchè è ricaduta?

-Perchè esiste la forza di gravità


Perche?

-Perchè l'universo è fatto così.


E perchè è fatto così, invece che in un altro modo?

-Perchè dio ti odia e non vuole che tu possa volare.

Ok.

Ma esistono delle ragionevoli linee di condotta nel maneggiare questa cosa che chiamiamo "mondo".

La prima è ovviamente, scegliere di fare qualcosa.qualsiasi cosa.
Ho la ragionevole certezza che qualsiasi attività, portata avanti per un periodo sufficientemente lungo, produca l'illuminazione, quindi non mollate!

E se il vostro lavoro consiste nello spalare merda in qualche ciclopico allevamento di bovini, non abbiate paura, la velocità dell' illuminazione è direttamente proporzionale all'avvilimento provato durante il lavoro.

(Almeno così me l'ha spiegata quel supermanager della Amadori. )

Dopodichè bisogna essere costanti! i risultati non arrivano subito, e spesso non arrivano proprio.

Per ogni risultato esiste una soglia X di ripetizioni fallimentari, dopo la quale improvvisamente il risultato arriva, come dal nulla.

Esempio:

- Ottenere un bacio da maria :  Tre cene fuori

- Pompino da maria : 3 cene fuori, 70 bugie, 20 sguardi ammiccanti.

-Sesso anale con maria : Mastercard Platino + 75 cene fuori, 50 frasi sconcie, accordi prematrimoniali controfirmati.

Il problema è che noi, questa lista, non l'abbiamo ne la possiamo conoscere, così molti di noi si fermano, ad esempio, alla seconda cena fuori con Maria , e sprecano soldi senza motivo,o magari ancora, si fermano alla 74 cena fuori, perdendo un infuocata notte di sesso anale con Maria.

Mentre altri, più furbi, invitano a cena la graziella, che con una cena in trattoria, un soffocone te lo fa .

25 commenti:

  1. Che brutto leggere il nome di mia mamma che fa un soffocone dopo una cena in trattoria. Mi è venuto un flash di lei alle prese.. è raccapricciante

    RispondiElimina
  2. Ah, era tua mamma?

    Brava però, dovresti esserne fiera.

    RispondiElimina
  3. Sapevo che ci doveva essere un scorciatoia, ho fatto bene a perseverare nella lettura fino all'ultima parola.

    RispondiElimina
  4. E' la mamma della mesic, devo dire che se la figlia vale anche solo la metà, è da sposare.

    Ah tu sei già stato incastrato.

    RispondiElimina
  5. Bene, un altro blog che ho deciso di seguire.
    Specialmente dopo questo post e dopo questi commenti.
    Gioisci, kurdt :)

    Maroc

    RispondiElimina
  6. Cristo kurdt, ma tu sei sardo!
    M'è venuto un colpo a vedere le foto del Lago Mulargia!
    Curiosità... ma sei di Orroli?

    Maroc

    RispondiElimina
  7. Si, è vero, sono sardo, ma non dirlo troppo in giro, che poi mi vengono a cercare e devo ucciderli e buttarli nel lago.

    E no, non sono di orroli,sono l'unico ex cittadino sano di mente del paese di Escalaplano.

    E tu di dove sei?

    RispondiElimina
  8. Gioisco giubilo e saltaspruzzo, sgnappo frappizzo e scazzuolo!

    Alcuni termini li ho inventati per l'occasione, lo ammetto.

    RispondiElimina
  9. Ma che palle, è passato Maroc di qua prima di me... ora non posso più dire che volevo iniziare a seguire il tuo blog senza risultare una eco di quel che ha gia detto Maroc... quindi non ti seguirò, ho cambiato idea :D
    Cmq scrivi bene, mi piace il tuo stile ;)

    RispondiElimina
  10. fai bene a non seguirmi, io non seguirei mai uno come me.

    Di solito quando uno mi segue, per strada, mi giro e lo insulto.

    La ridondanza poi è sempre positiva per affermare un concetto.

    RispondiElimina
  11. Allora aggiungi anche "Ranvizzo", per favore. Un po' di visibilità alla R non guasta mai.

    Maroc

    RispondiElimina
  12. Sinnai, provincia di Cagliari.
    Sono stato ad Escalaplano alcune volte. Un po' in culo al mondo, ma vabè. Di sicuro starai meglio ora, alle Canarie. Occhio però, mi hanno detto che è pieno di ghei. Un po' come Sciuscia, però non sposati :D

    Maroc

    RispondiElimina
  13. Vabbè dai, se la metti così ti seguo nonostante la presenza di Maroc :D
    Cmq anche io son sardo, dello stesso paese di Maroc... Sinnai, provincia di Cagliari ;)

    RispondiElimina
  14. Escalaplano è il peggior posto dell'universo, ma non ci vivo più da 14 anni, sono salvo.

    Sinnai è quello famoso per il monte, no?

    RispondiElimina
  15. Gesù cristo, ed io che credevo di essere l'unico sardo a saper leggere.

    (Per non parlare dello scrivere.)

    RispondiElimina
  16. P.s. Ho capito adesso perchè Maroc.

    Ah i cognomi tipici!

    RispondiElimina
  17. No no, tranquillo.
    Ce ne sono altri, puoi smetterla di bullarti adesso :D

    Maroc

    RispondiElimina
  18. Hai capito perchè Maroc? Sono curioso, vediamo se azzecchi. Esponimi la tua teoria, su.

    Per quanto riguarda Sinnai, di monti ne abbiam diversi. Poi non so a quale ti riferissi tu. Ma tranquillo, nessuno c'ha ancora dato i diritti per i nomi biblici.

    Comunque Escalaplano non è il peggior posto dell'universo. C'è di peggio in un raggio di neanche 20 Km:D

    Maroc

    RispondiElimina
  19. E' vero, esiste un posto peggiore a meno di 20 km.
    Sta sottoterra.

    20 km sotto escalaplano.

    Fai di cognome Marroccu.

    RispondiElimina
  20. Soprattutto perchè "ranvizzo" mi porta alla mente Ran Monbu, una tipetta pornogiappo niente male :P

    RispondiElimina
  21. Si, ce ne sono altri, ma noi siamo i migliori. Soprattutto questo tizio qua, che faccio finta di odiare un pò ovunque, scrive davvero bene! :D

    RispondiElimina
  22. (Sarò serio per poche righe, non sono abituato a spendere troppe energie)-

    I sardi sono sempre stati un popolo strano, un popolo che parte, guarda, (sempre "cittidu a sa muda" come si dice da me) e parla poco.

    Ma scrive bene, ah se scrive bene!

    Detto questo fammi leggere qualcosa, che altrimenti vengo ad aspettarvi sotto casa.

    RispondiElimina
  23. Allora vieni ad aspettarmi sotto casa Kurdt :D

    Drì, chi sarebbe "questo tizio qua?" O.o

    Maroc

    RispondiElimina
  24. Ah, 20 Km sotto Escalaplano. Dev'essere Shamballah :D
    E mi spiace, no, il cognome c'azzecca niente.
    Ritenta e sarai più fortunato, ma ti dico già da ora che il nick non è attinente al cognome!

    Maroc

    RispondiElimina
  25. Scriverò un racconto su quello che c'è sotto escalaplano, e lo farò a breve, appena finisco questa traduzione su commissone non pagata.

    :)

    O magari scrivo qualcosa su sti cazzo di indiani de mmerda.

    RispondiElimina

Dì quello che ti pare, cercando di evitare gli insulti. Se proprio devi insultare, sii creativo.